Finestre sull'Arte Video

In mostra a Napoli i dipinti di Van Gogh rubati dalla camorra e recuperati: torneranno in Olanda a fine mese




Da domani, 7 febbraio, fino al 26, saranno esposti al Museo di Capodimonte di Napoli i due dipinti di Vincent van Gogh (Zundert, 1853 – Auvers-sur-Oise, 1890) che furono sottratti nel 2002 dal Van Gogh Museum di Amsterdam: finirono nel casolare di un camorrista a Castellammare di Stabia e sono stati ritrovati nel mese di settembre 2016. Recuperati, dopo la breve esposizione napoletana verranno restituiti all’Olanda.

Oggi, sempre presso il Museo Nazionale di Capodimonte, si è tenuta la cerimonia d’inaugurazione della mostra, alla quale hanno presenziato il direttore del museo, Sylvain Bellenger, l’ambasciatore olandese in Italia, Joep Wijnands (protagonista, peraltro, di un siparietto nel corso del quale ha citato Pino Daniele, ovviamente in napoletano), il direttore del Van Gogh Museum, Axel Ruger, e le autorità italiane (presenti il presidente della regione Campania De Luca e il sottosegretario ai beni culturali Cesaro). “Viviamo oggi un’enorme gioia”, ha dichiarato Ruger ai microfoni di askanews, “due quadri che sono mancati dalla nostra collezione per quattordici anni sono stati recuperati: questo è un miracolo che possiamo celebrare qui, nella splendida città di Napoli”.

I due dipinti recuperati rappresentano la Spiaggia di Scheveningen (realizzato nell’agosto del 1882) e Una congregazione che lascia la chiesa riformata di Nuenen (del gennaio-febbraio 1884, ritoccato però nell’autunno del 1885). La spiaggia di Scheveningen è stata un soggetto frequentato spesso dal pittore olandese: vi si recò varie volte quando, tra il 1881 e il 1883, dimorò all’Aia, città della quale Scheveningen rappresenta un po’ lo sbocco sul mare (dista pochi chilometri dal centro della città sede del governo olandese). Van Gogh dipinse l’opera mentre infuriava una tempesta: il pittore ha lasciato una diretta testimonianza delle circostanze durante le quali realizzò il dipinto in una lettera indirizzata al fratello Theo e datata sabato 26 agosto 1882. "Per tutta la settimana ci sono state bufere, tempeste e pioggia qui, e sono stato diverse volte a Scheveningen per vederle. Sono tornato indietro con due piccoli paesaggi marittimi. In uno dei due c’è molta sabbia, ma nel secondo, che ho dipinto mentre c’era davvero una tempesta e il mare era arrivato molto vicino alle dune, ho dovuto raschiare via tutto un paio di volte perché uno spesso strato di sabbia aveva coperto tutto. Il vento era così forte che riuscivo a stento a reggermi in piedi e a malapena a vedere attraverso le nubi di sabbia. Ho cercato di mettermi comunque al lavoro dipingendolo di nuovo, subito, in una piccola osteria dietro le dune, dopo aver raschiato il dipinto per la prima volta, e dopo essere uscito per dare di nuovo un’occhiata. Così alla fine ho raccolto due piccoli ricordi. Però un altro ricordo è il raffreddore che mi sono preso un’altra volta, col risultato che sai, cioè che devo stare per forza a casa un paio di giorni. Nel frattempo ho dipinto alcuni studi di figure, e ti manderò due bozzetti".

Vincent Van Gogh, Spiaggia di Scheveningen
Vincent van Gogh, Spiaggia di Scheveningen (1882; olio su tela, 34,5 x 51 cm; Amsterdam, Van Gogh Museum


Vincent Van Gogh, Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen
Vincent van Gogh, Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen (1884-1885; olio su tela, 41,3 x 32,1 cm; Amsterdam, Van Gogh Museum

La chiesa riformata di Nuenen, cittadina dove Van Gogh visse assieme ai genitori tra il 1883 e il 1885, divenne un altro dei suoi soggetti preferiti. Il dipinto che è stato ritrovato in Campania fu realizzato da Van Gogh per la madre, che si era rotta una gamba e doveva attraversare un periodo di convalescenza: è un dipinto di grande importanza anche perché fu il primo che l’artista, allora poco più che trentenne, donò ai propri genitori (peraltro il padre, che era un pastore protestante, amministrava il culto proprio nella chiesa di Nuenen). Per inserire una presenza “viva” nel dipinto, il pittore dispose una serie di personaggi, membri di una congregazione, davanti alla chiesa, colti mentre escono da una funzione religiosa: ne abbiamo alcuni in primo piano e altri ancora che escono dalla porta della piccola chiesa di campagna, che l’artista mette al centro esatto del dipinto, con l’alta guglia che spartisce in due sezioni di eguali dimensioni la composizione. L’atmosfera autunnale che caratterizza il dipinto costituisce un ripensamento: nell’autunno del 1885 infatti Van Gogh corresse il dipinto aggiungendo tocchi di ocra sulle piante e sulle chiome spoglie degli alberi per donare colori autunnali alla scena. Anche i membri della congregazione sono un aggiunta posteriore: vestono abiti scuri in segno di lutto. Probabilmente intenzione dell’artista era quella di rendere un piccolo omaggio al padre, che era venuto a mancare improvvisamente proprio nella primavera del 1885.

Dopo la mostra napoletana, i due dipinti potranno di nuovo essere ammirati nella loro sede, il Van Gogh Museum di Amsterdam.



Federico Giannini e Ilaria Baratta

Gli autori di questo articolo: Federico Giannini e Ilaria Baratta

Gli articoli firmati Finestre sull'Arte sono scritti a quattro mani da Federico Giannini e Ilaria Baratta. Scriviamo da Carrara e... siamo noi che ci occupiamo del sito. Clicca qui per scoprire chi siamo

Se questo post ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!

Altri articoli che ti potrebbero interessare...
Il Giappone secondo Vincent Van Gogh
Il Giappone secondo Vincent Van Gogh
Renoir, Van Gogh e Picasso: i ritratti di Detroit a confronto
Renoir, Van Gogh e Picasso: i ritratti di Detroit a confronto
Van Gogh: il rosso dei suoi dipinti diventa bianco col tempo. Una ricerca scientifica svela perché
Van Gogh: il rosso dei suoi dipinti diventa bianco col tempo. Una ricerca scientifica svela perché

Commenti
Clicca qui per scrivere subito il tuo commento, anche senza registrarti :)
Clicca qui per scrivere il tuo commento tramite Facebook

1. Commento scritto da Mary ballico in data 07/02/2017, 05:49:37

Bravi bellissimo omaggio



Commenti dal post ufficiale su Facebook

2. Commento scritto da Matteo Pareti in data 06/02/2017 22:32:38

Elena Dolciami



3. Commento scritto da Giovanna Addivinola in data 06/02/2017 22:38:19

Sono contenta , bravi !



4. Commento scritto da Marina Bonomi in data 06/02/2017 22:40:20

Meraviglioso



5. Commento scritto da Paolo Curto in data 06/02/2017 22:47:17

Napule' sempre in auge che voglia di ritornarci



6. Commento scritto da Corinne Barlocco in data 06/02/2017 22:57:22

Nicholas



7. Commento scritto da Graciela Daneri in data 06/02/2017 23:34:21

Allelluia! Questo é un Van Gogh eccezionale. Sono contenta del recupero !



8. Commento scritto da Lory Anahata Castellana in data 06/02/2017 23:50:43

Fabio Iannucci e non dici niente??? Adorerei visitare Capodimonte



9. Risposta scritta da Fabio Iannucci in data 07/02/2017 10:40:14

Ma lo sai benissimo che qui sei sempre la benvenuta.A meno che tu non abbia il dono del' ubiquita,mi sembrava difficile che dai paesi oltre la linea gotica tu potessi trovarti anche qui...Eheheh.Nel caso dovessi trovarti nei paraggi sarebbe per me un onore ma soprattutto un piacere presentarti a Van Gogh



10. Risposta scritta da Fabio Iannucci in data 07/02/2017 10:41:45

P.S. Noi,tra amici lo chiamiamo...Vinny.



11. Commento scritto da Chiara Sideri in data 07/02/2017 04:38:27

Paolo Marigliano approfittane tu che puoi ?¢



12. Commento scritto da Caterina Tammarazio in data 07/02/2017 05:34:52

Fantastico !!! Voglio vederla



13. Commento scritto da Carla Pietrasanta in data 07/02/2017 06:58:35

Bene



14. Commento scritto da Giusy Iorio in data 07/02/2017 07:06:41

Annalisa ?



15. Commento scritto da Serena Ajala in data 07/02/2017 07:46:15

Sara Dandelion Masciullo avevi ragione..Erano dei Van gogh



16. Commento scritto da Alfiero Brizi in data 07/02/2017 08:04:17

Cecilia Rizzo Trovato questo:)



17. Risposta scritta da Cecilia Rizzo in data 07/02/2017 08:47:20

https://youtu.be/6JKCQCDbN5E



https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fyoutu.be%2F6JKCQCDbN5E&h=ATMVlhIH_5o8L-HzPR10cdoTk1PtL1mJlEg4S6PRDbW_9iIw9FdYBXI7-md0MPvUoBTFzIvZERZgrAJaM77sikx6l4R64WXm-idjs2Ri8tgAgmbDcKW0bspC2oXn4Mmmtg&s=1&enc=AZMkMStljaXh-F_9-rqnf1kVQX82Yt2ZwOzIornvRwX_Ew3AAgnFULcoh6vaKQ8XRJJnO9cOPrKlpm9HI50cc4_8fXUdo7fD7L4dVLM8e_DL8A



18. Commento scritto da Giulia Angelica Argentati in data 07/02/2017 08:17:29

Federico Casadei andiamo Perdiamo un giorno di studio ma andiamo



19. Risposta scritta da Federico Casadei in data 07/02/2017 09:56:22

Stai mettendo in moto?



20. Commento scritto da Angie Trash in data 07/02/2017 08:19:27

Teresa Canneto



21. Commento scritto da Morena Marrone in data 07/02/2017 08:29:16

Simona Canu



22. Commento scritto da Adele Calabrese in data 07/02/2017 08:42:52

Lodevole iniziativa



23. Commento scritto da Ada Valerio in data 07/02/2017 08:46:37

Chiara Curci



24. Risposta scritta da Chiara Curci in data 07/02/2017 08:57:50

Dobbiamo andareee



25. Risposta scritta da Chiara Curci in data 07/02/2017 08:57:58

Gianluca Lopez



26. Commento scritto da Ilaria Criscuolo in data 07/02/2017 08:50:22

Monica Eo dobbiamo andarci...Poi ritornano in Olanda..:)



27. Risposta scritta da Monica Eo in data 07/02/2017 08:53:35

Sisi



28. Commento scritto da Margherita Masi in data 07/02/2017 08:56:53

Francesco Distasi



29. Commento scritto da Francesca Rizzello in data 07/02/2017 09:10:00

Ste Ritz



30. Risposta scritta da Ste Ritz in data 07/02/2017 09:19:28

Visto amore ma purtroppo non riesco ad andare ?¥



31. Commento scritto da Silvia Ruspantini in data 07/02/2017 09:38:47

ogni tanto belle notizie...



32. Commento scritto da Arianna Picistrelli in data 07/02/2017 10:14:19

Marco Bonci vedi invece di quella cagata del Madre .....



33. Risposta scritta da Marco Bonci in data 07/02/2017 10:20:11

Si l ho sentito ieri al tg...



34. Risposta scritta da Arianna Picistrelli in data 07/02/2017 10:21:09





https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t39.1997-6/851586_126362110881919_1258215335_n.png?oh=1568814eb9b39e5d5761ff36800b4c33&oe=594AE3FC



35. Commento scritto da Vanda Dello Russo in data 07/02/2017 11:22:54

peccato non io non possa andarci..e tu ci vai?



36. Commento scritto da Indrit Memoci in data 07/02/2017 11:53:35

Ma perché Napoleone ruba opere d'arte a dismisura e non li restituisce e questi invece si devono ridare? Io me li terrei in Italia ?



37. Commento scritto da Alessia Maffucci in data 07/02/2017 12:20:04

Riccardo Maffucci



38. Commento scritto da Federica Valeria Mastrolonardo in data 07/02/2017 12:30:10

Vito Lacasella andiamo a Napoli entro il 26 febbraio ?????



39. Risposta scritta da Vito Lacasella in data 07/02/2017 13:24:32

Si



40. Commento scritto da Jungle Giulia in data 07/02/2017 12:43:00

Cosa se ne fa la camorra dei quadri di Van che sono ignoranti come delle capre



41. Risposta scritta da Finestre sull'Arte in data 07/02/2017 14:39:29

Semplicemente a scopo di ostentare



42. Risposta scritta da Gabriella Sardo in data 07/02/2017 15:28:00

I quadri rappresentano uno dei migliori investimenti che si possano fare. A loro interessa solo quest'aspetto, mica la bellezza e l'arte in sé



43. Commento scritto da Mbr Etta in data 07/02/2017 13:16:26

Erika Formichella



44. Risposta scritta da Erika Formichella in data 07/02/2017 13:25:47

Organizzati perché voglio partire!!



45. Risposta scritta da Mbr Etta in data 07/02/2017 13:26:21

Erika Formichella aho zitta! Già sto facendo il piano



46. Commento scritto da Stefania Cartoni in data 07/02/2017 13:58:41

Non li conoscevo. Grazie



47. Commento scritto da Antonella Napolitano in data 07/02/2017 14:22:43

oddio! ODDIO! ODDIO! ODDIO! <3



48. Commento scritto da Luigi Vitagliano in data 07/02/2017 17:47:11

Perché restituirli, dopo quello che ci hanno rubato altre nazioni e che espongono nei loro musei con tanto vanto?



49. Risposta scritta da Valentina Celotto in data 07/02/2017 19:21:58





50. Commento scritto da Anna Maria Minciullo in data 07/02/2017 18:51:30

Daniela Di Napoli



51. Commento scritto da Babba Là in data 07/02/2017 18:58:53

Sissi Antonicelli



52. Risposta scritta da Sissi Antonicelli in data 07/02/2017 20:49:07

Dì sein



53. Risposta scritta da Babba Là in data 07/02/2017 21:02:40

Sein!



54. Commento scritto da Giurin Enrica in data 07/02/2017 19:38:21

non si possono tenere in iTALIA ?



55. Commento scritto da Valeria De Bona in data 07/02/2017 19:46:31

Celeste Baldanzi aspetta che tornino ad Amsterdam così vedi pure loro??



56. Risposta scritta da Celeste Baldanzi in data 07/02/2017 20:53:24

Eh eh ???



57. Commento scritto da Paola Pardini in data 07/02/2017 21:09:10

Luna Livi



58. Risposta scritta da Luna Livi in data 07/02/2017 21:09:35





https://scontent.xx.fbcdn.net/v/t39.1997-6/851586_126362104215253_1651254063_n.png?oh=f45d6d4f2d7d804eceaf41a84a24c15e&oe=593660A0



59. Commento scritto da Marta Mazzoni in data 07/02/2017 22:27:42

Chiara Panceri



60. Risposta scritta da Chiara Panceri in data 07/02/2017 22:45:03

Da vedere! ?



61. Commento scritto da Rosa Maria Protopapa in data 08/02/2017 06:29:54

bellissimo articolo, complimenti. ne farò tesoro



62. Commento scritto da Isella Massai in data 10/02/2017 21:44:14

Bellissimo....



63. Commento scritto da Umberto RS in data 14/02/2017 19:52:45

Si ma le opere rubate da Napoleone quelle qui non ci torneranno MAI!



Scrivi un commento



Commenta come:      
Spunta questa casella se vuoi essere avvisato via mail di nuovi commenti



Torna alla pagina principale del blog