Finestre sull'Arte Video

Finestre sull'Arte - Quarta puntata

Altichiero da Zevio

Altichiero da Zevio


Artista innovatore e moderno nel Trecento veneto



Puntata 4 - 24 aprile 2013
Durata: 25'49"



Clicca qui per il download diretto


Sulla vita di Altichiero da Zevio si sa poco, e poche sono anche le opere che di lui ci sono rimaste, ma quello che è certo è che Altichiero è stato uno dei grandi innovatori dell'arte del Trecento. Riflettendo su Giotto e sui pittori giotteschi, propose un linguaggio fortemente innovativo, votato alla drammaticità, con innesti cortesi e graditi ai ricchi committenti, ma anche con modalità che sapevano parlare al popolo. La sua Crocifissione nella Basilica di Sant'Antonio da Padova, un dipinto che rompe con la tradizione spostando quasi l'attenzione dalla scena principale ai particolari, è una delle opere più importanti della storia dell'arte italiana proprio in virtù della sua elevata carica innovatrice. Un pittore che inoltre sembrava intuire in anticipo alcune delle innovazioni rinascimentali. Con questa puntata compiamo un viaggio nel Veneto con Ilaria e Federico per scoprire le opere di un artista moderno, davvero unico!

Immagine: Crocifissione (particolare), 1376-1379; affresco; Padova, Basilica di Sant'Antonio, Cappella di San Felice.





Approfondimenti

Altichiero da Zevio (Zevio, 1330 circa - Verona, 1393 circa)

Biografia


1330 circaAltichiero nasce a Zevio attorno a quest'anno da un certo Domenico. Non sappiamo niente della sua formazione, che possiamo soltanto intuire.
1369È documentato a Verona dove esegue un affresco per la famiglia Cavalli nella chiesa di Sant'Anastasia.
1379Riceve i pagamenti per gli affreschi della cappella di San Giacomo (nota anche come cappella di San Felice, nella Basilica di Sant'Antonio a Padova), dove esegue la Crocifissione, il suo capolavoro più famoso. Gli affreschi furono iniziati tre anni prima.
1384È nuovamente documentato a Padova dove termina gli affreschi dell'Oratorio di San Giorgio. Parallelamente eseguiva gli affreschi sulla tomba Dotto nella chiesa degli Eremitani, sempre a Padova: purtroppo questi affreschi sono andati distrutti durante un bombardamento della seconda guerra mondiale. Non sappiamo tuttavia quale fu la data di realizzazione degli affreschi Dotto, e alcuni studiosi li anticipano.
1393 circaScompare a Verona, dove un documento del 1393 lo ricorda come defunto.
Scarica la biografia in formato PDF

Relazioni


Allievo di: Turone di Maxio?
Guardò a: Giotto - Tommaso da Modena - Giovanni da Milano
Maestro di: Martino da Verona? - Jacopo da Verona?
Guardarono a lui: Giusto de' Menabuoi - Pisanello - Giovanni Badile - Battista da Vicenza - Giovanni da Bologna - Matteo di ser Cambio - Bartolomeo Badile - Niccolò Miretto
Principali mecenati e committenti: famiglia Cavalli - Cansignorio della Scala - Bonifacio Lupi

"La nota" - rubrica a cura di Anselmo Nuvolari Duodo e Giovanni De Girolamo


Altichiero nella cappella di San Giacomo a Padova (di Giovanni De Girolamo) - fai clic sul titolo per leggere l'articolo!


Immagini


Opere citate durante la trasmissione

La famiglia Cavalli in Adorazione della Madonna col Bambino (1369; Verona, Sant'Anastasia)
Affreschi della Cappella di San Felice (nota anche come cappella di San Giacomo): Crocifissione - Il sogno di Ramiro (a sx), il consiglio della Corona (al centro), la battaglia di Clavijo (a dx) - San Giacomo e santa Caterina presentano alla Madonna Bonifacio Lupi e Caterina Franceschi (1376-79; Padova, Basilica di Sant'Antonio)
Affreschi dell'Oratorio di San Giorgio: Crocifissione - Incoronazione di Maria - Annunciazione - Adorazione dei Pastori - Adorazione dei Magi - Fuga in Egitto - Presentazione di Gesù al tempio - Professione di fede di Caterina d'Alessandria e santa Lucia davanti al tribunale - Disputa di Caterina con i filosofi (alto) - Supplizio della ruota - Martirio di santa Caterina d'Alessandria - Santa Lucia trascinata verso un postribolo - Supplizi di santa Lucia - Funerale di santa Lucia - Battesimo del re di Cirene - Raimondino Lupi e la famiglia in adorazione della Madonna col Bambino - San Giorgio libera la principessa dal drago - San Giorgio beve il veleno e rimane incolume - Supplizio di san Giorgio - Crollo del tempio pagano - Martirio di san Giorgio (1379-84; Padova, Oratorio di san Giorgio)
Madonna e santi (1385 circa; Richmond, Virginia Museum of Fine Arts)

Altre immagini:
Web Gallery of Arts.

Libri da leggere




Mostre e musei da visitare


  • Verona, Sant'Anastasia
  • Padova, Basilica di Sant'Antonio
  • Padova, Oratorio di San Giorgio
  • Richmond, Virginia Museum of Fine Arts





I libri e i musei indicati nella pagina non vogliono fornire un panorama esaustivo sull'artista ma sono indicativi per poter approfondire i contenuti della trasmissione.