Finestre sull'Arte Video

Veduta di tetti a Parigi sotto la neve

Autore: Gustave Caillebotte
1878
Parigi, Musée d'Orsay
Immagine



Tra i dipinti più tipici della produzione di Gustave Caillebotte, grande artista appartenente al gruppo degli impressionisti, del quale fu uno dei pittori più innovativi, figurano le vedute di Parigi dall'alto, come questa Veduta di tetti a Parigi sotto la neve. Nell'opera, dipinta sul finire del 1878, l'artista offre un panorama della città così come lo vedeva dal terrazzo del suo sontuoso appartamento parigino: si tratta di una veduta incredibilmente moderna perché Caillebotte fu il primo pittore a realizzare panorami di tetti.

In questo caso, i tetti sono dipinti in una uggiosa giornata invernale: la città è avvolta da nubi grigie che spengono i colori dei palazzi e che contrastano con il candore della neve che si è già posata sugli edifici. Tutto, insomma, ci comunica le sensazioni del freddo inverno parigino.

Il dipinto fu presentato da Caillebotte alla quarta mostra degli impressionisti del 1879, insieme ad altre due dozzine di opere. L'artista, peraltro, portò anche un'altra veduta di tetti: per lui, questo tema era congeniale anche per lo studio degli effetti atmosferici (un po' come aveva fatto Monet con gli studi della Cattedrale di Rouen). Quest'opera rimase nelle raccolte della famiglia Caillebotte fino al 1894, quando Martial, fratello dell'artista, donò un vasto nucleo di dipinti di Gustave allo Stato. L'opera entrò quindi al Louvre e nel 1986 fu assegnata al Musée d'Orsay, dove è tuttora conservata.

21 dicembre 2016

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"