Tutti gli articoli di Ilaria Baratta - Finestre sull'Arte

Gli splendori di Aquileia antica e paleocristiana tra la Basilica e i musei

Gli splendori di Aquileia antica e paleocristiana tra la Basilica e i musei

La storia della città di Aquileia affonda le sue radici in un lontano passato, che ci riporta a 2200 anni fa: la sua fondazione risale all'epoca romana e fortunatamente ne sono rimaste tracce in numerosi resti archeologici rinvenuti nel suo te...
Leggi tutto...
Padova, ecco l'‘altra’ cappella degli Scrovegni. Le nuove scoperte su Giotto, parla lo studioso Giacomo Guazzini

Padova, ecco l'‘altra’ cappella degli Scrovegni. Le nuove scoperte su Giotto, parla lo studioso Giacomo Guazzini

Il giovane storico dell'arte Giacomo Guazzini, classe 1984, è autore di un'importante scoperta riguardante l'attività di Giotto (Firenze?, 1267 circa - Firenze, 1337) a Padova, e in particolare la sua presenza nella Basilica di Sant'Antonio. Giotto...
Leggi tutto...
Un connubio tra arte, mare e navi: il Museo della Cantieristica di Monfalcone

Un connubio tra arte, mare e navi: il Museo della Cantieristica di Monfalcone

Il pittore di origini viennesi Vito Timmel (Vienna, 1886 – Trieste, 1949), ma triestino d'adozione, poiché vi si trasferì con la sua famiglia in giovanissima età, lasciò in eredità al Teatro Euripide di P...
Leggi tutto...

Miroglifici: il fantastico mondo di Joan Miró come una lingua da imparare a leggere

Il celebre scrittore e poeta francese Raymond Queneau (Le Havre, 1903 – Parigi, 1976) coniò nel 1949, nel suo saggio Joan Miró ou le poète préhistorique, un nuovo termine per riferirsi alle opere pittoriche dell'arti...
Leggi tutto...

Vilhelm Hammershøi, il pittore del silenzio che anticipò Edward Hopper

Cifra ricorrente del pittore danese Vilhelm Hammershøi (Copenaghen, 1864 – 1916) è la raffigurazione di una donna sola, spesso di spalle o di profilo, immersa nel silenzio di interni dai toni grigi. Non a caso, l'artista &egra...
Leggi tutto...
“Ecco come gli etruschi realizzavano i loro splendidi vasi”. Intervista a Roberto Paolini, giovane ceramista di Cerveteri

“Ecco come gli etruschi realizzavano i loro splendidi vasi”. Intervista a Roberto Paolini, giovane ceramista di Cerveteri

Roberto Paolini è un giovane ceramista (classe 1986) di Cerveteri, una delle principali città della dodecapoli etrusca. Da sempre appassionato di arte etrusca, che date le sue origini ha potuto conoscere, studiare e amare fin da bambino, Roberto ...
Leggi tutto...

Antonio Fontanesi, l'ultimo romantico. E la sua eredità da Pellizza da Volpedo a Burri

Artista dotato di una forte sensibilità pittorica, a tratti poetica, Antonio Fontanesi (Reggio Emilia, 1818 – Torino, 1882) trascorse gli ultimi anni della sua vita nel più totale sconforto, a seguito dell'esito negativo, o meglio...
Leggi tutto...

I due dipinti “italiani” di Gustav Klimt: “Le Tre età della donna” e la “Giuditta II”

La donna è stata raffigurata da Gustav Klimt (Baumgarten, 1862 – Vienna, 1918) nella maggior parte dei suoi dipinti, venendo esaltata ora per la sua sensualità, ora per la sua fierezza. Il corpo femminile, tutt'altro che nasco...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 12 pagine






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma