Musei d'Italia

con Ilaria Baratta

Musei d'Italia "Musei d'Italia", con Ilaria Baratta, è la rubrica di Finestre sull'Arte che ci porterà alla scoperta dei più bei musei del nostro paese. Non troverete però semplici presentazioni: quelle che Ilaria vi descriverà saranno esperienze vere, perché vi parlerà solo di musei in cui siamo stati, e saprà darvi consigli su come organizzare la visita, vi dirà quali sono le opere da non perdere, vi racconterà alcune curiosità e tanto altro ancora! Il tutto con fotografie!

Fai clic sui titoli degli articoli per leggerli!


Firenze, Palazzo Vecchio
Puntata 12 - 21 dicembre 2013

L'anno di Musei d'Italia si chiude a Firenze, e per l'esattezza a Palazzo Vecchio, uno dei simboli della città, nonché da secoli sede amministrativa (ancora oggi, in quanto è sede del municipio). Gli ambienti di questo edificio ricco di storia si possono visitare, in quanto al suo interno è stato allestito il Museo di Palazzo Vecchio: un percorso all'interno della storia del palazzo, tra grandi capolavori che hanno fatto la storia dell'arte italiana (troveremo artisti come Michelangelo, Giorgio Vasari, il Bronzino, Donatello, il Ghirlandaio) e pareti che testimoniano eventi che hanno cambiato la storia. Non solo quindi centro politico, ma anche luogo culturale di primissimo livello: Ilaria oggi ci evidenzia alcuni dei tratti salienti del palazzo, ma l'invito è quello di recarsi di persona a Firenze per approfondire la storia e l'arte che Palazzo Vecchio racchiude tra le sue mura!



Padova, Cappella degli Scrovegni e Musei Civici agli Eremitani
Puntata 11 - 6 dicembre 2013

Per l'undicesima puntata di questa stagione, Ilaria è la nostra guida ai Musei Civici degli Eremitani a Padova, uno dei complessi museali più vasti e ricchi di tutto il Veneto. Ilaria ci consiglia però di iniziare la visita dalla Cappella degli Scrovegni: con un biglietto unico è infatti possibile accedere alla cappella, ai musei civici e ad altre raccolte che si possono trovare in città. I Musei Civici agli Eremitani, che trovano posto in quello che un tempo fu il convento degli Eremitani di Padova, conservano opere di molti dei più grandi artisti di sempre e sono un passaggio obbligato per tutti coloro che amano o studiano la pittura veneta, perché potranno ammirare nelle sue sale grandi capolavori di tutti i migliori artisti provenienti da queste terre, come Guariento, Francesco Squarcione, Jacopo e Giovanni Bellini, Giorgione, Tiziano, Tintoretto, Paolo Veronese, fino ad arrivare a Giambattista Tiepolo.



Vicenza, Museo Diocesano
Puntata 10 - 22 novembre 2013

Quest'oggi Ilaria ci porta in una delle città più belle d'Italia, Vicenza, per farci scoprire un museo poco conosciuto ma molto interessante: il Museo Diocesano di Vicenza, nato da poco (è stato infatti fondato nel 2005). Al suo interno il visitatore, in un preciso e sobrio allestimento che procede in ordine cronologico (ma con alcune sale tematiche, come quella dedicata alla collezione della Fondazione Pietro Nonis), potrà trovare significative testimonianze dell'arte sacra prodotta a Vicenza nel corso dei secoli, tra reperti archeologici, paramenti sacri, dipinti e sculture realizzati da importanti maestri come Francesco Maffei, Alessandro Maganza e altri. Da non perdere inoltre il "Gioiello di Vicenza", riproduzione in legno e argento della città cinquecentesca riconsegnato alla città il 7 settembre 2013, dopo che il Gioiello antico venne distrutto dalle truppe napoleoniche in transito da Vicenza.



Trieste, Castello di Miramare
Puntata 9 - 31 ottobre 2013

L'appuntamento di oggi con "Musei d'Italia" ci porta a Trieste, una delle città preferite di Ilaria, per visitare uno dei luoghi-simbolo della Trieste asburgica dell'Ottocento: il famosissimo Castello di Miramare. Progettato dall'austriaco Carl Junker e costruito tra il 1856 e il 1860 come residenza dell'arciduca Massimiliano d'Asburgo e della moglie Carlotta del Belgio, il Castello, a picco sul mare, è immerso in uno splendido parco dove poter trascorrere una giornata all'insegna dell'arte e della natura, osservando dipinti, testimonianze storiche, piante e animali, il tutto con il meraviglioso sottofondo del suono del mare. Il Castello, al cui interno è stato allestito il "Museo Storico", conserva praticamente intatti gli ambienti e gli arredi (comunque sistemati dopo numero restauri per riportarli alle forme originali) dell'epoca, oltre a numerosi dipinti di artisti soprattutto di area austriaca dell'Ottocento.



Massa, Museo Diocesano
Puntata 8 - 16 ottobre 2013

Nel centro storico di Massa, un antico palazzo fatto costruire dal principe Alberico I Cybo Malaspina, ospita oggi le sale del Museo Diocesano: un museo di piccole dimensioni, non molto conosciuto, ma veramente interessante perché offre una visione approfondita sulla storia artistica del Ducato di Massa e Carrara, uno Stato dalla lunga storia in quanto fu indipendente (prima come marchesato, poi come principato quindi come ducato) dal 1473 fino al 1829, anno in cui fu annesso al Ducato di Modena e Reggio. Durante tutti questi anni, caratterizzati dal governo dei Malaspina, molti artisti arrivarono nelle terre apuane o lasciarono testimonianze della loro arte. Tra quelli che si possono ammirare nel museo, possiamo annoverare Bernardino del Castelletto, Jacopo della Quercia, Domenico Fiasella, Gian Lorenzo Bernini, Ferdinando Tacca. Scopriamo le meraviglie del Museo Diocesano di Massa con Ilaria, come sempre la nostra guida d'eccezione!



Mantova, Palazzo Ducale
Puntata 7 - 28 agosto 2013

Con la puntata di oggi Ilaria ci porta di nuovo nella sua città, Mantova, ma questa volta per farci scoprire quella che un tempo fu la residenza ufficiale dei Gonzaga, il Palazzo Ducale. Risultato dell'unione di più edifici (la Magna Domus, il Palazzo del Capitano e il Castello di San Giorgio), il Palazzo Ducale di Mantova è un edificio ricco di storia e di arte, e Ilaria ci propone un interessantissimo itinerario. Da non perdere quello che è il massimo capolavoro presente negli ambienti del Palazzo (per l'esattezza nel Castello di San Giorgio) nonché uno dei più grandi capolavori del Rinascimento: la celeberrima "Camera Picta", nota anche come "Camera degli sposi", con gli affreschi del genio di Andrea Mantegna. Seguiamo quindi Ilaria e facciamoci condurre attraverso le bellissime sale che un tempo ospitarono una delle corti più raffinate d'Italia!



Perugia, Galleria Nazionale dell'Umbria
Puntata 6 - 19 luglio 2013

Il principale edificio di Perugia, Palazzo dei Priori, ospita una delle raccolte più importanti d'Italia, la Galleria Nazionale dell'Umbria. Attraverso un percorso suddiviso su due piani, organizzato in preciso ordine cronologico, il visitatore potrà scoprire le opere dei più grandi artisti che operarono nell'Italia centrale, con un occhio di riguardo a tutti i protagonisti del Rinascimento umbro, dal Perugino a Pinturicchio passando per Benedetto Bonfigli, Bartolomeo Caporali, Fiorenzo di Lorenzo e altri. Ma la Galleria custodisce anche capolavori di altri importanti maestri. Alcuni nomi? Arnolfo di Cambio, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Piero della Francesca, Luca Signorelli, Dono Doni, Orazio Gentileschi, Pietro da Cortona, il Sassoferrato e moltissimi altri. Lasciamoci guidare da Ilaria nelle splendide sale di questo museo!



Roma, Galleria dell'Accademia di San Luca
Puntata 5 - 10 luglio 2013

Tra le più importanti e prestigiose istituzioni artistiche d'Italia e del mondo, l'Accademia di San Luca di Roma ha anche una Galleria, che si trova al terzo piano di Palazzo Carpegna, e conta su una raccolta di grande interesse, perché qui sono custoditi lavori di artisti che frequentarono l'Accademia fin dalla fondazione oppure furono in rapporti con essa. Oltre ai ritratti degli accademici, che vedremo nella prima sala, troveremo quindi dipinti di artisti come Guido Reni, Palma il Giovane e il Guercino e una nutrita gipsoteca con gessi di alcuni dei grandi protagonisti della scultura dell'Ottocento come Bertel Thorvaldsen e Pietro Tenerani. Il tutto in un ambiente molto tranquillo, un'incredibile isola di arte a pochi passi dalla Fontana di Trevi!



Lucca, Museo Nazionale di Villa Guinigi
Puntata 4 - 24 maggio 2013

Quella che secoli fa fu la villa di svago di Paolo Guinigi, signore di Lucca, ospita oggi il Museo Nazionale di Villa Guinigi, una delle più interessanti raccolte della Toscana e dell'Italia. Con una collezione che parte fin dall'antichità, ovvero dalle testimonianze degli insediamenti antichi nella piana del Serchio, il percorso si snoda attraverso secoli di storia: dagli etruschi a Pompeo Batoni, con in mezzo arte romana, produzioni della Lucca medievale come croci dipinte e pale, opere del Rinascimento lucchese (da non perdere le sculture di Matteo Civitali) e non solo (presenti anche opere di grandi artisti come Fra' Bartolomeo e Amico Aspertini), Manierismo, Controriforma e Barocco con autori del calibro di Guido Reni, Cigoli, Giorgio Vasari, Federico Zuccari, Pietro Paolini.



Forlì, Musei San Domenico
Puntata 3 - 10 maggio 2013

Ricavato nelle sale di un antico convento, il complesso museale di San Domenico a Forlì è sede ogni anno di importanti mostre ma ospita anche una raccolta permanente dove si custodiscono importanti e interessanti opere d'arte. Il complesso è composto dal Museo Archeologico, che raccoglie reperti di diverse epoche, e dalla Pinacoteca, con un nucleo fondamentale di opere medievali e rinascimentali. Imperdibili le opere dei pittori forlivesi, come Marco Palmezzano e Francesco Menzocchi, oltre a pitture di grandi artisti come Lorenzo Costa, Ludovico Carracci, il Cavalier d'Arpino e Guido Cagnacci. La Pinacoteca conserva anche uno dei dipinti più celebri del Seicento, la "Fiasca di fiori", al centro di un acceso dibattito attributivo, nonché la Ebe, elegante scultura capolavoro di Antonio Canova.



Siena, Museo Civico di Palazzo Pubblico
Puntata 2 - 8 aprile 2013

Ilaria ci porta per la prima volta a Siena, una delle città più belle del mondo, per farci scoprire il Museo Civico di Palazzo Pubblico, un vero scrigno di gioielli e capolavori. È famosissimo il suo aspetto "esteriore", nella magica cornice di Piazza del Campo, ma un po' meno famoso è ciò che il palazzo custodisce al suo interno. Tra meravigliosi capolavori come la Maestà di Simone Martini, o l'Allegoria del Buon Governo di Ambrogio Lorenzetti, magnifici quadri e dipinti, con sullo sfondo l'appassionante dibattito circa la paternità del Guidoriccio da Fogliano, lasciamoci guidare da Ilaria nelle splendide sale di Palazzo Pubblico!



Volterra, Pinacoteca Civica
Puntata 1 - 1 marzo 2013

Il primo appuntamento di "Musei d'Italia" del 2013 ci porta in Toscana, e per la precisione a Volterra: le stradine medievali di questa meravigliosa città celano grandi tesori d'arte e interessantissimi musei. Ilaria ci porta alla scoperta della Pinacoteca Civica, una raccolta che custodisce importanti capolavori di pittori toscani e non, e che è famosa soprattutto perché qui è conservata la Deposizione del Rosso Fiorentino, una delle pietre miliari della storia dell'arte italiana.


Altre puntate

Stagione 2012