A Carrara la mostra di Luca Pignatelli, curata da Massimo Bertozzi e Antonio Natali


Apre domani a Carrara, a Palazzo Cucchiari, la mostra di Luca Pignatelli (il titolo è proprio Luca Pignatelli), che espone diverse importanti opere di uno degli artisti contemporanei più considerevoli della scena nazionale e internazionale. La mostra carrarese, curata dal critico Massimo Bertozzi e dall’ex direttore degli Uffizi Antonio Natali, arriva dopo due esposizioni dell’artista che si sono tenute agli Uffizi e al Museo Nazionale di Capodimonte a Napoli. A Palazzo Cucchiari ci saranno trenta opere, tra cui una serie di inediti: cifra stilistica tipica dell’artista è, come sempre, il dialogo tra antico e contemporaneo.

“Artista colto e curioso”, scrive Bertozzi nel suo testo critico, “Luca sa quanto la bellezza dell’arte sia enigmatica, e che alla fine di ogni riflessione, e da qualunque punto di vista, ci sfuggirà sempre molto della percezione originaria con cui fu prodotta e vista l’arte del passato”. Un passato recuperato “dentro l’impianto di una pittura che sembra ripartire sempre dal primitivo disordine delle forme”.

La mostra, organizzata dalla Fondazione Giorgio Conti col supporto del Gruppo RED Graniti, rimarrà aperta fino al 18 giugno coi seguenti orari: fino al 25 maggio, dal martedì alla domenica dalle 15 alle 19. Dal 26 maggio al 18 giugno, dal martedì al giovedì e la domenica dalle 15 alle 19, il venerdì e il sabato dalle 15 alle 22. Biglietto intero 5 euro, ridotto 4 euro (per visitatori fino a 18 anni, oltre i 65 e soci Touring). Per informazioni: numero di telefono 0585-72355, sito web www.palazzocucchiari.it.

A Carrara la mostra di Luca Pignatelli, curata da Massimo Bertozzi e Antonio Natali
A Carrara la mostra di Luca Pignatelli, curata da Massimo Bertozzi e Antonio Natali



Se questo post ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Patrimonio     Politica e beni culturali     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Ottocento     Firenze     Riforme     Genova     Novecento     Settecento    

Strumenti utili