War is over. Al MAR di Ravenna una mostra che indaga su come l'arte affronta la guerra


Dal 6 ottobre 2018 al 13 gennaio 2019 presso il MAR di Ravenna verrà allestita la mostra "War is Over. Arte e conflitti tra mito e contemporaneità". 

Curata da Angela Tecce e Maurizio Tarantino, la mostra intende esplorare una questione rovente, ovvero in che modo l’arte affronta il tema della guerra: dalle scene di battaglia agli strumenti di offesa e tortura, dalla rappresentazione del potere e dei volti dei vinti, al vitalismo e al primitivismo come sublimazione delle profonde pulsioni che agitano l’animo. Intende sottolineare la ricchezza, la fluidità, l’energia di poetiche differenti, ma costantemente impegnate, che mai dimenticano gli ostacoli che la realtà frappone alla realizzazione dei sogni.

Nell’esposizione vengono sviluppati tre temi: "Vecchi e nuovi miti“, sulle ideologie che in passato come oggi sono state spesso alla base di conflitti, o sulle mitologie che ne sono derivate; ”Teatri di guerra. Frontiere e confini“, che restituisce la rilettura data dagli artisti delle immagini di guerra; infine ”Esercizi di libertà", ovvero ciò che l’arte può dirci sul nostro futuro, come spazio di creatività.

Gli artisti in mostra sono Marina Abramovic, Marisa Albanese, Francis AlYs, Alighiero Boetti, Maria Pia Borgnini, Botto & Bruno, Alberto Burri, Davide Cantoni, Robert Capa, Jota Castro, Jake & Dinos Chapman, Christo, Alessandra Cianelli, Giorgio De Chirico, Jan Fabre, Lucio Fontana, Regina José Galindo, Gilbert & George, Eugenio Giliberti, Paolo Grassino, Renato Guttuso, Thomas Hirschhorn, Emilio Isgrò, Alfredo Jaar, Francesco Jodice, William Kentridge, Anselm Kiefer, Jannis Kounellis, Domenico Antonio Mancini, Filippo Tommaso Marinetti, Ana Mendieta, Sabrina Mezzaqui, Marzia Migliora, Gian Marco Montesano, Shirin Neshat, Hermann Nitsch, Nam June Paik, Mimmo Paladino, Pino Pascali, Perino & Vele, Pablo Picasso, Lamberto Pignotti, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Robert Rauschenberg, Melita Rotondo, Michal Rovner, Pieter Paul Rubens, Pietro Ruffo, Salvo, Mario Schifano, Andres Serrano, Wael Shawky, Shozo Shimamoto, Studio Azzurro, Tato, Eugenio Tibaldi, Vedovamazzei, Antonio Vivarini, Kara Walker, Andy Warhol, Lawrence Weiner.

Per info: http://www.mar.ra.it

Orari: Da martedì a domenica dalle 9 alle 18. Chiuso il lunedì.

Biglietti: Intero 10 euro, ridotto 8 euro.

Immagine: Paolo Grassino, Lode a TT (2005-2006; PVC schiumato su Nylon, spugna sinettica su poliespanso e fero; 300x600 cm; 237x280x165 cm, Collezione Garuzzo)

 

War is over. Al MAR di Ravenna una mostra che indaga su come l'arte affronta la guerra
War is over. Al MAR di Ravenna una mostra che indaga su come l'arte affronta la guerra

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Cinquecento     Novecento     Barocco     Quattrocento     Firenze     Genova     Roma    

Strumenti utili