Le incisioni di Rembrandt arrivano per la prima volta in Calabria


A Cosenza, presso Palazzo Arnone, sarà allestita dal 25 gennaio al 24 marzo 2019 una mostra dedicata a Rembrandt, uno dei più significativi protagonisti del Seicento. Per la prima volta in Calabria, verranno esposte alcune sue incisioni: rappresentazioni dove uomini con turbanti  e panneggi orientali fanno da contrappunto alle grandi narrazioni della Bibbia. 

Per l’artista l’incisione non è un’arte minore rispetto alla pittura e alla scultura, bensì un campo parallelo di sperimentazioni stilistiche.
Le sue acqueforti, essendo riproducibili in varie copie, rappresentano lo strumento più efficace per fare circolare il suo nome e la sua arte. 

La mostra è organizzata in occasione dei 350 anni dalla sua morte e presenta le idee complesse dell’artista, tipiche dell’epoca in cui visse.
I visitatori potranno ammirare oltre 30 incisioni originali provenienti da collezioni private, tra cui la Collezione Ceribelli.

L’esposizione Rembrandt. I cicli grafici, le sue più belle incisioni, organizzata dall’Associazione N.9 in collaborazione con il Polo Museale della Calabria e patrocinata dall’Ambasciata dei Paesi Bassi, sarà curata da Alessandro Mario e Marco Toscano

Immagine: Rembrandt, La deposizione dalla croce

Le incisioni di Rembrandt arrivano per la prima volta in Calabria
Le incisioni di Rembrandt arrivano per la prima volta in Calabria

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Barocco     Quattrocento     Firenze     Genova     Roma    

Strumenti utili