Banksy, tutte le opere più famose dell'artista sono nelle Marche per la mostra “From street to museum”


Presso Palazzo Campana di Osimo verrà allestita dal 29 marzo al 7 luglio 2019 la mostra From street to the Museum dedicata al celebre street artist Banksy. I visitatori potranno ammirare una ricca selezione con le migliori trenta immagini finora realizzate: opere originali provenienti da collezioni private, serigrafie che lo street artist stesso ha fatto compiere che riproducono alcune delle sue creazioni più conosciute e provocatorie.

Le prime opere di Banksy appaiono all’inizio degli anni Novanta sulle strade di Bristol, che stava vivendo una stagione di intensi fermenti artistici. Nelle sue opere Banksy, provocatorio, ironico, tratta di guerra, d’inquinamento, di repressione, di omologazione e manipolazione nella società occidentale, utilizzando un potente impatto evocativo.
La sua identità resta ancora avvolta nel mistero e le ipotesi su chi si celi dietro la firma di quei graffiti, apparsi sui muri di tutto il mondo, hanno alimentato il mito di Banksy. 

Gianluca Marziani, curatore della mostra, ha affermato: "Banksy con la sua arte rappresenta al meglio lo spirito dei nostri tempi; con la sua produzione iconografica comunica in modo universale le grandi emergenze della società odierna e invita il fruitore a rifletterci sopra. Un’arte quindi diretta e dal grande impatto visivo, che ha saputo coinvolgere il pubblico giovane, vero target dell’esposizione osimana”. 

Stefano Antonelli, l’altro curatore dell’esposizione, ha aggiunto: "I trenta lavori esposti in questa mostra sono immagini chiave per comprendere l’artista; spiegano perché Banksy faccia queste cose, i principi che ci sono dietro, la sua chiave politica, la lettura del sociale, la sua visione culturale del sistema”. 

Questa rassegna intende analizzare le immagini originali dello street artist all’interno di un quadro semantico esaustivo che ne veicoli origini, riferimenti e relazioni. Le immagini saranno accompagnate da un’infografica sulla cronologia dell’artista, da ricche schede storiche sulle opere con documentazione fotografica, da testi a muro con le sue citazioni da libri, dai black books originali, poster di sue mostre, banconote contraffatte , palloncini I am an imbecile utilizzati a Dismaland e alcuni video.

Il sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni, si dice soddisfatto per la quarta mostra allestita in appena cinque anni di mandato: Da Rubens a Maratta (2013), Lotto, Artemisia, Guercino. Le Stanze segrete di Vittorio Sgarbi (2016), Capolavori Sibillini. L’arte dei luoghi feriti dal sisma (2017), Giorgio de Chirico e la Neometafisica (2018), allestite con l’intento di proporre al pubblico una mostra d’arte “strettamente” contemporanea e di coinvolgere maggiormente le giovani generazioni. Ha inoltre dichiarato: “Osimo con queste esposizioni ha saputo rimarcare ulteriormente la sua forte vocazione culturale: una città dinamica, ammirata per le sue bellezze e sempre pronta ad allestire iniziative capaci di suscitare interesse. La mostra su Banksy darà un ulteriore tocco di internazionalità alla nostra ricca offerta turistica e culturale”. 

L’assessore alla cultura e vicesindaco Mauro Pellegrini ha comunicato inoltre che per ogni biglietto venduto, saranno devoluti 50 centesimi alla Lega del Filo d’Oro, per promuovere ulteriormente ciò che questa fa a sostegno delle persone con problemi fisici e psichici.

La mostra è organizzata dal Comune di Osimo, in collaborazione con l’Associazione MetaMorfosi, l’Azienda Speciale A.S.S.O., la Regione Marche, l’Istituto Campana, la Fondazione Don Carlo Grillantini, la Camera di Commercio delle Marche e la Confcommercio Marche Centrali. 

Per info: www.lochiamanobanksy.it

Orari: Da martedì a venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Prefestivi e festivi dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Chiuso il lunedì. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Biglietti: Intero 8 euro, ridotto 6 euro (per gruppi superiori alle 15 unità, minori di 18 anni, titolari di apposite convenzioni, studenti universitari con tesserino, residenti in Osimo, visitatori con biglietto delle Grotte di Osimo).
Speciale 4 euro per scolaresche delle scuole primarie e secondarie, bambini dai 6 ai 14 anni.
Biglietto speciale famiglia 20 euro (valido per l’ingresso di due adulti e 2 minori fino ai 14 anni.
Gratuito per bambini fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, diversamente abili con accompagnatore, due accompagnatori per scolaresca, giornalisti con tesserino, guide turistiche con tesserino.
Riduzione per le Grotte: con il biglietto della mostra si potrà visitare una delle grotte del sistema ipogeo della città al prezzo di 4 euro. 

Banksy, tutte le opere più famose dell'artista sono nelle Marche per la mostra “From street to museum”
Banksy, tutte le opere più famose dell'artista sono nelle Marche per la mostra “From street to museum”

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Barocco     Firenze     Quattrocento     Genova     Roma    

Strumenti utili