Firenze, una settimana di eventi con la Florence Art Week che accompagna la Biennale d'Antiquariato


Sta per prendere il via la settimana più importante dell’anno per l’arte antica: è la settimana che accompagna la XXXI edizione della Biennale Internazionale dell’Antiquariato di Firenze, che quest’anno si tiene dal 21 al 29 settembre 2019 e sarà affiancata dalla Florence Art Week, una settimana di mostre ed eventi. Cominciamo però dalla Biennale: dopo l’anteprima ad inviti e la cena di gala del 19, e dopo la preview per vip, giornalisti, soprintendenti, direttori e collezionisti del 20 settembre, Palazzo Corsini aprirà le porte a tutti, ogni giorno dalle 10:30 alle 20 (sabato 21 settembre fino alle 21). Per sabato 21, inoltre, prevista anche la cerimonia inaugurale al Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio. Quest’anno sono 77 le gallerie che partecipano (qui l’elenco completo) e tante le novità e le opere di pregio che gli espositori porteranno nel capoluogo toscano (qui le principali).

Per quanto riguarda la Florence Art Week, il pubblico può segnarsi diversi eventi, a partire dalla mostra che si terrà alla Galleria Poggiali di Firenze, new entry della Biennale, che presenterà una selezione di opere degli artisti Zorio ed Enzo Cucchi, e dalla Galleria Bacarelli Antichità, che organizzerà, in collaborazione con la Galleria Botticelli Antichità e la Galleria Continua di San Gimignano (in trasferta a Firenze come new entry alla BIAF), una mostra che combinerà opere rinascimentali e neoclassiche con opere contemporanee di Michelangelo Pistoletto, Anish Kapoor e Daniel Buren. Sempre tra le gallerie, Frascione Arte proporrà opere di Ruggero Michaelles, più noto come RAM, fratello dell’eclettico pittore e scultore futurista Ernesto Michahelles (passato alla storia dell’arte come Thayaht), tra cui alcuni inediti.

Ancora, in occasione della mostra La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini, che inaugurerà in concomitanza con la BIAF, il pubblico potrà ammirare anche i saloni storici del piano nobile di Palazzo Antinori. Alla collezione Roberto Casamonti di Palazzo Bartolini Salimbeni, il secondo Novecento “secondo Roberto Casamonti” è l’oggetto di un’esposizione con opere di Tony Cragg, Basquiat, Pistolletto, Boetti ed altri: una novantina di capolavori dagli anni Sessanta al nuovo millennio che provengono dalla Collezione Roberto Casamonti. Lì vicino, in via Tornabuoni, sabato 21 le boutique della strada più “chic” di Firenze proporranno una mostra di moto d’epoca. Spazio poi alla mostra Universo Bardini, dedicata alla storica figura dell’antiquario Stefano Bardini. Per concludere, domenica 29 settembre accesso gratis alla BIAF per tutti i residenti dell’area metropolitana di Firenze.

BIAF si avvale anche quest’anno di importanti collaborazioni, tra cui quelle con AXA XL Art & Lifestyle, main partner, e Fondazione CR Firenze, che anche quest’anno ha offerto il suo prezioso contributo per la realizzazione della manifestazione, e la nuova partnership con il Maggio Musicale Fiorentino. Proprio grazie a questo recente sodalizio, presso il foyer del Teatro del Maggio, sarà possibile ammirare la mostra La Biennale in bianco e nero, una selezione di foto storiche dell’archivio BIAF, selezionate da Bruno Botticelli: immagini spesso “rubate” ai molti visitatori eccellenti, dalla sorridente Sophia Loren a Greta Garbo che si difende dal paparazzo che la infastidisce, sino ai ritratti più istituzionali di Presidenti e personaggi pubblici che si aggirano per gli stand in maniera solenne, ma soprattutto gli antiquari, veri protagonisti della manifestazione. La partnership con il Maggio Musicale Fiorentino prevede anche la possibilità, per tutti i partecipanti alla Mostra, di assistere agli spettacoli in calendario al Teatro del Maggio nella settimana della Biennale (La traviata e il dittico Pagliacci/Noi, due quattro…), a condizioni agevolate. Inoltre in programma un concerto che si terrà durante la settimana della mostra nel Salone del Trono di Palazzo Corsini.

Infine, per il proprio pubblico nazionale e internazionale, la BIAF ha definito una serie di experience: proposte di visita alla mostra a cui si possono aggiunte momenti più conviviali all’interno di Palazzo Corsini e in tutta la città. Partner per queste attività è Musement, operatore per la ricerca e prenotazione di tour e attrazioni in tutto il mondo. Il provider è pertanto official booking partner della Biennale Internazionale.

Per tutte le info su BIAF e Florence Art Week, è possibile visitare il sito della BIAF.

Firenze, una settimana di eventi con la Florence Art Week che accompagna la Biennale d'Antiquariato
Firenze, una settimana di eventi con la Florence Art Week che accompagna la Biennale d'Antiquariato

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER







Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

Strumenti utili