Sant'Agnese e santa Domitilla

Autore: Andrea Bonaiuti
1365-1370 circa
Firenze, Galleria dell'Accademia

Queste due raffinate sante, Sant'Agnese e santa Domitilla, costituiscono un dittico realizzato dal pittore fiorentino Andrea Bonaiuti. È tuttavia molto probabile che in origine le sante facessero parte di un polittico più grande: possiamo infatti facilmente notare come la linea del pavimento non coincida nei due scomparti, e se la composizione fosse stata ideata fin da subito come un dittico questa grande differenza non ci sarebbe stata. Le sante possono essere identificate grazie ai loro attributi iconografici: l'agnello, che richiama il nome di sant'Agnese, e la corona di santa Domitilla (era infatti nipote dell'imperatore Vespasiano nonché sorella di Domiziano). Entrambe hanno la palma del martirio.

L'opera proviene dall'Ospedale di Santa Maria Nuova a Firenze, e passò alle raccolte degli Uffizi nel 1900 (dal 1960 si può invece ammirare presso la Galleria dell'Accademia). Il nome di Andrea Bonaiuti fu formulato però soltanto nel 1932 da Bernard Berenson, ed è stato accettato da pressoché tutta la critica. La caratteristica più evidente di queste due tavole è l'eleganza che connota le figure delle due sante: i loro lineamenti signorili, le figure allungate, le decorazioni delle vesti rese con minuzia lasciano intravedere un'influenza della pittura senese del Trecento, alla quale Andrea Bonaiuti, seppur fiorentino, fu a lungo soggetto (è considerato, tra i pittori attivi a Firenze nel terzo quarto del Trecento, quello più suggestionato dalla pittura senese).

Tuttavia, l'alto livello del modellato, ravvisabile soprattutto nei dettagli anatomici (il volto, le mani) denota un disegno accuratissimo che è proprio della tradizione fiorentina: ciò inserisce Andrea Bonaiuti nel novero dei pittori che seguirono gli esiti della pittura giottesca. Non conosciamo la data di realizzazione delle due tavole, ma si tratta probabilmente di un'opera terminata tra il 1365 e il 1370.

23 maggio 2016

Sant'Agnese e santa Domitilla di Andrea Bonaiuti


Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Barocco     Quattrocento     Genova     Roma