Ritratto di Leontine von Radziwill

Autore: Christian Daniel Rauch
1836
Berlino, Nationalgalerie

Christian Daniel Rauch, il maggior esponente del neoclassicismo in Germania, realizzò il ritratto della principessa Leontine von Radziwill nel 1836, probabilmente dietro incarico conferito dal marito. La donna, nata contessa Leontine von Clary und Aldringen, aveva all'epoca venticinque anni e aveva sposato quattro anni prima il principe Boguslaw von Radziwill, esponente di una nobile famiglia prussiana di origini polacche.

Il ritratto (se ne conserva il presente gesso presso la Nationalgalerie di Berlino) è riconosciuto come uno dei più intensi della produzione di Rauch, che all'epoca aveva quasi raggiunto i sessant'anni. Merito della straordinarietà del ritratto va anche alla bellezza della ragazza, che Rauch decide di rappresentare con la testa leggermente inclinata e, contrariamente alle "norme" del neoclassicismo che vorrebbero i soggetti imperturbabili, con lo sguardo mosso come da un velo di malinconia e al contempo però sognante. Notevole anche la finezza della particolare acconciatura che consiste in due trecce raccolte dietro la nuca che incorniciano l'ovale del volto colmo di dolcezza e giovanile freschezza.

1 giugno 2017

Ritratto di Leontine von Radziwill di Christian Daniel Rauch

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Barocco     Ottocento     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Genova     Novecento     Riforme     Settecento    

Strumenti utili