Annunciazione

Autore: Alessandro Tiarini
1640-1645 circa
Bologna, Musei Civici d'Arte Antica, Collezioni Comunali d'Arte

Questa splendida Annunciazione è opera di Alessandro Tiarini, pittore che nella Bologna del Seicento propose una personale interpretazione dell'arte devota di Ludovico Carracci, rivisitandola spesso con soluzioni volte a suscitare stupore nell'osservatore. È il caso di questo dipinto di ridotte dimensioni (è di appena 60 per 74,5 centimetri), dotato di accenni particolarmente drammatici ma comunque adatto a indurre il fedele a meditare sul tema sacro data l'atmosfera intima entro cui l'opera è ambientata (occorre anche considerare che il dipinto era destinato alla devozione privata).

Tiarini fa arrivare l'arcangelo Gabriele su una nuvola che entra dal lato sinistro della composizione e inonda tutto l'ambiente in cui la Vergine è seduta per leggere. Viene interrotta durante la sua attività: ha ancora il libro aperto sulle ginocchia e non ha ancora finito di girarsi, perché solo il volto è rivolto verso l'angelo. L'espressione denota meraviglia per l'arrivo del messaggero di Dio che le si rivolge con gesti plateali e in una posa bizzarra, mentre è in piedi ma con un ginocchio s'appoggia alla nuvola.

L'artista affronta il tema dell'Annunciazione spogliandolo di molti particolari con cui era solito arricchire dipinti a soggetto analogo (come la presenza di Dio Padre che osserva la scena) e utilizzando una gamma cromatica molto delicata, il che lascia supporre che l'opera sia da collocare nell'ultimo periodo della sua carriera (è stata proposta una datazione agli anni Quaranta del Seicento). L'opera è oggi conservata presso le Collezioni Comunali d'Arte di Bologna.

29 agosto 2017

Annunciazione di Alessandro Tiarini

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Genova     Novecento     Riforme     Settecento    

Strumenti utili