Sviluppo di una bottiglia nello spazio

Autore: Umberto Boccioni
1913
Milano, Museo del Novecento

Quest'opera, intitolata Sviluppo di una bottiglia nello spazio, è una delle sculture più celebri di Umberto Boccioni, capofila del movimento futurista. Fu modellata nel 1913 e poi successivamente fusa in più esemplari (attualmente esistono quattro): uno di questi è conservato al Museo del Novecento di Milano.

L'idea di Boccioni è quella di presentare gli elementi che compongono la scena (una bottiglia, un tavolo, un piatto e un bicchiere) nel loro sviluppo spazio-temporale. Osservando pertanto la scultura di Boccioni è come assistere a una scena in movimento, perché nel corso di un certo lasso di tempo, gli oggetti sul tavolo (e il tavolo stesso) si spostano e non tornano mai alla loro posizione originaria. I piani sfalsati che scompongono gli oggetti vogliono invece darci un'idea della velocità con cui gli elementi si spostano durante il tempo.

Si tratta di un'opera fondamentale per la storia dell'arte perché cambiò il modo di immaginare la scultura. Così ne scrisse Raffaele De Grada: "veramente Boccioni sembra aver vinto la battaglia per abolire la linea finita e la statua chiusa, spalancando la figura e chiudendo in essa l'ambiente, secondo il suo proposito".

19 ottobre 2017

Sviluppo di una bottiglia nello spazio di Umberto Boccioni

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Genova     Firenze     Novecento     Riforme     Settecento    

Strumenti utili