Crocifissione

Autore: Hugo van der Goes
1470 circa
Venezia, Museo Correr

Databile al 1470 circa, questa Crocifissione è ormai stabilmente attribuita al pittore fiammingo Hugo van der Goes, uno dei maggiori del Quattrocento, nonché tra i più drammatici, come si evince facilmente anche da questo dipinto. In un paesaggio tenebroso, reso ancor più lugubre dalla presenza (tipica dell'iconografia della Crocifissione) del teschio di Adamo che qui è dipinto in modo molto veristico e soprattutto con le ossa che si spargono lungo tutto il bordo inferiore del dipinto, trovano spazio le tre figure dei protagonisti: il Cristo crocifisso al centro, e i dolenti, la Madonna e san Giovanni evangelista, ai suoi lati.

Le figure assumono un piglio pressoché monumentale (ad accrescere tale sensazione sono anche i panneggi resi in termini aspri e scultorei) e sono contraddistinte da una forte tensione emotiva, particolarmente evidente nella loro gestualità e nelle loro espressioni. Con grande naturalezza, van der Goes dipinge un san Giovanni che distoglie lo sguardo da Cristo e con il volto segnato dal dolore tenta di asciugarsi le lacrime. Più composta la reazione dalla madonna il cui sguardo è velato di un'indicibile malinconia. Questa inquietudine che anima i personaggi e che è segno di una grande capacità di introspezione psicologica, in anticipo sui tempi, è tipica dei dipinti di Hugo van der Goes. Il dipinto richiama un'opera di Hubert van Eyck conservata oggi a Berlino, dallo schema simile, benché l'opera di van der Goes appaia notevolmente più matura proprio nella resa psicologica del dolore, oltre che nella capacità di accordare l'atmosfera allo stato d'animo dei personaggi.

Dell'opera, sulla quale la critica non ha più ormai grandi dubbi anche per via dell'autorevole attribuzione a van der Goes da parte dello storico dell'arte Max Friedländer, uno dei più grandi specialisti di sempre dell'arte fiamminga (l'attribuzione risale al 1937), non conosciamo la destinazione, ma dato il formato (è una tavoletta di ridotte dimensioni, misura 42 per 27 centimetri) è lecito attendersi che fosse stata realizzata per la devozione privata. Oggi è conservata al Museo Correr di Venezia.

13 luglio 2017

Crocifissione di Hugo van der Goes

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Genova     Firenze     Riforme     Novecento     Settecento    

Strumenti utili