Opere e artisti - Finestre sull'Arte


Guido Cagnacci. I sensi e lo spirito

Guido Cagnacci. I sensi e lo spirito

Tette turgide da salumiera, capezzoli importanti, pelle piena di salute al burro: sono alcune delle immagini che Arbasino, in Fratelli d’Italia, associa alle procaci, seducenti e prosperose donne che popolano in gran copia la pittura di Gui...
Leggi tutto...
Le statue stele della Lunigiana, le antiche sculture preistoriche dei liguri apuani

Le statue stele della Lunigiana, le antiche sculture preistoriche dei liguri apuani

La storia moderna delle statue stele della Lunigiana, i particolari monumenti preistorici tipici delle terre che stanno a cavallo tra Liguria e Toscana, ha inizio in una data precisa, il 29 dicembre 1827, e in un luogo preciso, la località No...
Leggi tutto...
L'Atalanta e Ippomene, manifesto del bello di Guido Reni

L'Atalanta e Ippomene, manifesto del bello di Guido Reni

Un grand'esperto di cose emiliane del Seicento quale fu, nomen omen, il grande Andrea Emiliani, scriveva che s'è a lungo frainteso il cosiddetto "gusto dei bolognesi", lo s'è ritenuto armonia che quasi eccedeva nell'accademismo, fino ad arriv...
Leggi tutto...
Attorno al Battesimo di Piero della Francesca. Il Polittico di Matteo di Giovanni a Sansepolcro

Attorno al Battesimo di Piero della Francesca. Il Polittico di Matteo di Giovanni a Sansepolcro

I visitatori che percorrono le sale del Museo Civico di Sansepolcro, dopo aver ammirato i capolavori di Piero della Francesca qui conservati (il Polittico della Misericordia, il San Giuliano, il San Ludovico di Tolosa e la splendida Resurrezion...
Leggi tutto...
La Tazza Farnese, lo splendido cammeo antico del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

La Tazza Farnese, lo splendido cammeo antico del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

"Una schodella di sardonio et chalcidonio et agatha, entrovi più figure et di fuori una testa di Medusa": è così che veniva elencata la Tazza Farnese, capolavoro della glittica ellenistica, nell'inventario dei beni di Lorenzo il Magnifico redatto d...
Leggi tutto...

Ecco perché il divino Michelangelo fu chiamato così. Una suggestione col trittico di Giuliano Amidei

Siamo nel sancta sanctorum, mi dicono appena s'entra nell'ultima sala del Palazzo del Podestà di Caprese, severo e squadrato edificio in pietra sul quale s'allungano le ombre dei monti della Valtiberina. Qui, in questa stanza spoglia e auster...
Leggi tutto...
Canaletto e Guardi forever

Canaletto e Guardi forever

Che colpo per il vecchio Luca Carlevarijs questa storia. Era a Venezia da diverso tempo dedito al paesaggismo pittoresco e perciò era anche il principale specialista nella veduta topografica, genere che coltivò col merito dello studio tecnico...
Leggi tutto...
Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure, splendida dimora del Seicento genovese

Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure, splendida dimora del Seicento genovese

Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure, splendida dimora del Seicento genovese Una splendida dimora di piaceri estivi: così nacque Villa Durazzo, sontuosa residenza di Santa Margherita Ligure, circondata da un rigoglioso parco, testimonianza alti...
Leggi tutto...
La nave della Chiesa: un'immagine di propaganda della Controriforma

La nave della Chiesa: un'immagine di propaganda della Controriforma

Un raro soggetto iconografico dell'età della Controriforma lega due splendide città del nord Italia, Mantova e Riva del Garda: quello della nave della Chiesa trionfante. Nella città lombarda, la chiesa di San Francesco conserva un affresco pe...
Leggi tutto...
La Mareggiata di Giorgio Belloni, un verista con l'animo del poeta

La Mareggiata di Giorgio Belloni, un verista con l'animo del poeta

Era pittore lombardo, Giorgio Belloni: nato a Codogno, studî all'Accademia di Brera seguendo Giuseppe Bertini e ammirando Filippo Carcano, una prima parte della carriera trascorsa tra Milano e il Veneto. Quanto di più lontano si potrebbe imm...
Leggi tutto...
Il teatro misterioso, lento e folle di Wainer Vaccari

Il teatro misterioso, lento e folle di Wainer Vaccari

L'ombra d'un mistero intimo e profondo avvolge le più recenti opere di Wainer Vaccari. Non che l'artista modenese in passato avesse abituato il pubblico a lavori più agili da sondare: fin dall'inizio della sua carriera, sulla quale ha sempre ...
Leggi tutto...
Com'era una Wunderkammer del Seicento: la Galleria delle Metamorfosi dei Gonzaga

Com'era una Wunderkammer del Seicento: la Galleria delle Metamorfosi dei Gonzaga

Fu Vincenzo I Gonzaga, nel 1595, a iniziare la Galleria delle Metamorfosi, destinata a diventare pochi anni più tardi uno degli ambienti più sorprendenti del Palazzo Ducale di Mantova, sede della biblioteca ducale e di una raccolta di oggetti...
Leggi tutto...
La Sposa di Dante Gabriel Rossetti, ritratto ammaliante della bellezza preraffaellita

La Sposa di Dante Gabriel Rossetti, ritratto ammaliante della bellezza preraffaellita

Come La Sposa di Dante Gabriel Rossetti (Londra, 1828 – Birchington-on-Sea, 1882), ogni sposa in uno dei giorni più belli della sua vita vuole essere protagonista, al centro dell'attenzione; vuole apparire la più bella, e...
Leggi tutto...

Cancellare la pace per diffonderne i semi. Pacem in Terris di Emilio Isgrò

Giovanni XXII era un uomo che vedeva il futuro. E lo vedeva nitido e lucente, vivo e palpabile nel fulgore d’un ordine universale riflesso negl’intendimenti e nelle azioni degli esseri umani che abiteranno la terra. Un futuro dov...
Leggi tutto...
Tutta la storia dei marmi del Partenone: dall'asportazione inglese al dibattito odierno

Tutta la storia dei marmi del Partenone: dall'asportazione inglese al dibattito odierno

"Un giorno di settembre del 1802 un piccolo gruppo di greci, turchi e inglesi si riunì sull'Acropoli. Erano arrivati per testimoniare la rimozione di una metopa dalla struttura del Partenone, un pannello scolpito raffigurante una donna rapita...
Leggi tutto...
I gatti di Leonardo da Vinci: gli studi sui felini e quelli per la Madonna del gatto

I gatti di Leonardo da Vinci: gli studi sui felini e quelli per la Madonna del gatto

Tra la vasta mole di disegni che ci ha lasciato Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 - Amboise, 1519) non ci sono soltanto studi sul corpo umano, complessi progetti ingegneristici o idee per macchine avveniristiche: una parte rilevante del corpus ...
Leggi tutto...

123...45Pagina 1 di 45