Opere e artisti - Finestre sull'Arte


La Carta de Logu, la legge in Sardegna alla fine del Trecento

La Carta de Logu, la legge in Sardegna alla fine del Trecento

Poche figure della Sardegna antica sono note come quella di Eleonora d'Arborea (Molins de Rei, 1347 circa - Sardegna, 1403), che fu giudicessa reggente di Arborea dal 1383 all'anno della sua scomparsa: figlia di Mariano IV, a sua volta una delle pi&u...
Leggi tutto...
Il Liber Maiolichinus, un codice del XII che racconta l'impresa dei pisani alle Baleari

Il Liber Maiolichinus, un codice del XII che racconta l'impresa dei pisani alle Baleari

La Biblioteca Universitaria di Pisa conserva un vero monumento della storia della città, il Liber maiolichinus de gestis Pisani populi, il più antico codice che ci ha tramandato l’impresa compiuta dai pisani e dai catalani tra il ...
Leggi tutto...

La spiaggia come “cosa mentale”. La Versilia di Carlo Carrà

Fu il carrarese Arturo Dazzi a convincere Carlo Carrà a passare l’estate del 1926 in Versilia. I due s’erano incontrati alla Biennale di Venezia di quell’anno: coetanei, artisti dal percorso ormai consolidato, stavano attrave...
Leggi tutto...
La Bibbia di Borso d'Este, il codice miniato simbolo dello splendore di Ferrara nel XV secolo

La Bibbia di Borso d'Este, il codice miniato simbolo dello splendore di Ferrara nel XV secolo

Si può dire senza troppi indugi che la Bibbia di Borso d'Este, la più studiata e nota tra le opere conservate alla Biblioteca Estense Universitaria, sia il codice miniato più celebre del Rinascimento, la cui fama probabilmente &e...
Leggi tutto...
I manoscritti etiopici della Biblioteca dell'Abbazia di Casamari

I manoscritti etiopici della Biblioteca dell'Abbazia di Casamari

Un fondo ancora quasi tutto da studiare, con diverso materiale inedito, e censito scientificamente nella sua interezza soltanto nel 2017: è il prezioso fondo etiopico della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Casamari, ovvero la bibl...
Leggi tutto...
Le Expositiones di Pietro di Cava, un problematico manoscritto del XII secolo

Le Expositiones di Pietro di Cava, un problematico manoscritto del XII secolo

S'intitola Expositiones in librum primum Regum un problematico libro di esegesi biblica (ovvero un commento a un contenuto della Bibbia: in questo caso, al primo libro dei Re) di cui conosciamo un unico testimone manoscritto, conservato alla Bibliote...
Leggi tutto...
Quando arte e giurisprudenza si uniscono: il Digestum Vetus della Biblioteca Universitaria di Padova

Quando arte e giurisprudenza si uniscono: il Digestum Vetus della Biblioteca Universitaria di Padova

Era il 1222 quando veniva fondata l'Università di Padova: ottocento anni di storia che la rendono uno degli atenei più antichi del mondo. Lo studio patavino divenne subito uno dei punti di riferimento per gli studi giuridici, che fioriv...
Leggi tutto...

Il bambino più stravagante del Rinascimento: il Ritratto di Fanciullo di Giovan Francesco Caroto

Non si era mai visto un ritratto di fanciullo così anticonvenzionale nella pittura italiana del Rinascimento: il Ritratto di Fanciullo con disegno di Giovan Francesco Caroto (Verona, 1480 - 1555 circa) è considerato, oltre che il suo ca...
Leggi tutto...
Il Liber Divinorum Operum: a Lucca l'unico codice illustrato dell'opera di Ildegarda di Bingen

Il Liber Divinorum Operum: a Lucca l'unico codice illustrato dell'opera di Ildegarda di Bingen

È una delle figure centrali della teologia del XII secolo e, assieme a Teresa d'Ávila, Caterina da Siena e Teresa di Lisieux, è una delle sole quattro donne a figurare tra i dottori della Chiesa: è Ildegarda di Bingen (Ber...
Leggi tutto...
La raccolta di incisioni di Rembrandt della Biblioteca Statale di Cremona

La raccolta di incisioni di Rembrandt della Biblioteca Statale di Cremona

Si trova alla Biblioteca Statale di Cremona una delle più interessanti e complete raccolte di stampe di Rembrandt (Rembrandt Harmenszoon van Rijn; Leida, 1606 - Amsterdam, 1669) che siano conservate presso un istituto pubblico. Sono in tutto 1...
Leggi tutto...

La più antica Divina Commedia “napoletana”: il Codice CF 2.16 della Biblioteca del Girolamini

È conservato alla Biblioteca Statale Oratoriana dei Girolamini di Napoli quello che si ritiene sia il più antico esempio della Commedia di Dante Alighieri circolante nella città partenopea che sia giunto sino a noi. Si tratta di ...
Leggi tutto...

La Madonna della Pappa di Gerard David: una mamma che dà da mangiare a suo figlio

Non occorre necessariamente pensare a romanticismi infantili quando, nella prima sala dei fiamminghi di Palazzo Bianco a Genova, si legge la didascalia che accompagna la splendida tavoletta di Gerard David sulla parete destra, e si nota che qualcuno ...
Leggi tutto...
Tutti i disegni di Leonardo da Vinci alla Biblioteca Reale di Torino

Tutti i disegni di Leonardo da Vinci alla Biblioteca Reale di Torino

L'immagine del cosiddetto Autoritratto di Leonardo da Vinci (Vinci, 1452 - Amboise, 1519), l'opera più celebre tra quelle conservate alla Biblioteca Reale di Torino, è di sicuro una delle più familiari al pubblico, oltre che, con...
Leggi tutto...
Quando Pietro Annigoni dipinse il ritratto della regina Elisabetta II d'Inghilterra

Quando Pietro Annigoni dipinse il ritratto della regina Elisabetta II d'Inghilterra

Quando Pietro Annigoni (Milano, 1910 - Firenze, 1988) ricevette, nel 1954, l'incarico di dipingere il ritratto della regina Elisabetta II d'Inghilterra, sulle prime pensava che fosse uno scherzo. Gli era stata recapitata una lettera della Worshi...
Leggi tutto...
La storia avventurosa di un codice del IX secolo: il Vittorio Emanuele 1631 della BNCR

La storia avventurosa di un codice del IX secolo: il Vittorio Emanuele 1631 della BNCR

L'alluvione che sconvolse Firenze e i suoi dintorni il 4 novembre del 1966, non ricoprì di fango soltanto le opere d'arte, a partire dal Crocifisso di Santa Croce di Cimabue, che riportò danni irreparabili diventando, suo malgrado, una ...
Leggi tutto...
I grandi maestri della pittura spagnola nel Museo di Belle Arti di Siviglia

I grandi maestri della pittura spagnola nel Museo di Belle Arti di Siviglia

Centro dell’Andalusia, Siviglia è certamente una delle mete più note e ricercate dai turisti che giungono in Spagna e la città è fortemente ancorata alle sue tradizioni, che costituiscono peraltro una delle maggiori ...
Leggi tutto...

123...48Pagina 1 di 48