Ottocento e Novecento - Finestre sull'Arte

L'iperinflazione della Germania di Weimar del 1923 nelle opere degli artisti del tempo

L'iperinflazione della Germania di Weimar del 1923 nelle opere degli artisti del tempo

Quando si parla della Germania degli anni Venti, si è soliti rievocare le immagini della spesa dal panettiere fatta con le carriole piene di soldi, oppure pensare ai bambini che giocano con castelli di carta fatti con mazzette di banconote, o all...
Leggi tutto...
L'appartamento del collezionista: la fedele ricostruzione del MAMCO di Ginevra

L'appartamento del collezionista: la fedele ricostruzione del MAMCO di Ginevra

Non sono molti i musei dentro ai quali si può trovare un intero appartamento. Uno dei casi più noti in Italia è il cosiddetto Appartamento Albini che si trova all'ultimo piano del Museo di Palazzo Rosso a Genova: il grande architetto razionalis...
Leggi tutto...
Un Novembre davanti al quale morire di malinconia. Il capolavoro di Antonio Fontanesi

Un Novembre davanti al quale morire di malinconia. Il capolavoro di Antonio Fontanesi

Pochi momenti dell’anno sono malinconici come l’ultima settimana d’ottobre, quando finisce l’ora legale e il buio cala d’improvviso, vorace, come una cortina rapida e pesante, che spegne quasi di colpo le luci ross...
Leggi tutto...
Mostri e fantasmi nella Praga d'inizio Novecento. L'arte horror di Jaroslav Panuška

Mostri e fantasmi nella Praga d'inizio Novecento. L'arte horror di Jaroslav Panuška

Sul finire dell'Ottocento, negli ambienti intellettuali della Boemia, allora parte dell'Impero austroungarico, si diffuse un vivo interesse per le tematiche del mistero, dell'orrore, delle scienze ermetiche, del misticismo cristiano e di quello o...
Leggi tutto...
La Ballerina di Degas: la storia di un'opera stroncata e di un sogno infranto

La Ballerina di Degas: la storia di un'opera stroncata e di un sogno infranto

È una delle opere di Edgar Degas (Parigi, 1834 – 1917) più fotografate al mondo. In effetti, della Piccola ballerina di quattordici anni esistono ventisei esemplari, i più famosi custoditi al Musée d'Orsay, a...
Leggi tutto...
Un dipinto da vedere e da annusare: Profumo di Luigi Russolo

Un dipinto da vedere e da annusare: Profumo di Luigi Russolo

Profumo è un’opera avvolgente, inebriante, fragrante, piena, ipnotica. Una cascata dirompente d’aggettivi potrebbe continuare a travolgere il capolavoro di Luigi Russolo, un dipinto che si vede e s’annusa, che si sente ...
Leggi tutto...
Dalle Mille e una notte a Venezia: le principesse di Vittorio Zecchin, il Klimt italiano

Dalle Mille e una notte a Venezia: le principesse di Vittorio Zecchin, il Klimt italiano

Chiunque osservi le sue opere sarà immediatamente portato a pensare a una sorta di Gustav Klimt italiano. Un veneziano inebriato dalle fragranze della secessione viennese. Un giovane di Murano, figlio d’un vetraio, e formatosi pert...
Leggi tutto...
Negli autoritratti di Frida Kahlo tutto il suo travagliato caos interiore

Negli autoritratti di Frida Kahlo tutto il suo travagliato caos interiore

“Dal momento che i miei soggetti sono stati sempre le mie sensazioni, i miei stati mentali e le reazioni profonde che la vita è andata producendo in me, ho di frequente oggettivato tutto questo in immagini di me stessa, che era...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 27 pagine