Esposto al Museo delle Navi Antiche di Pisa il carro celeste di Populonia


Fino all’1 novembre 2020 sarà esposto al Museo delle Navi Antiche di Pisa il carro cerimoniale etrusco rinvenuto a Populonia nel 1955.

Fino all’1 novembre 2020 è possibile vedere esposto presso il Museo delle Navi Antiche di Pisa il carro “Celeste” di Popolunia: un carro cerimoniale etrusco proveniente dall’area archeologica di San Cerbone a Populonia. 

Fu scoperto nel 1955 insieme allo scheletro di due cavalli e a dettagli in metallo dei finimenti in un’antica fossa dalla forma allungata. La fossa venne definita “Fossa della Biga”, poiché si pensava che i resti ritrovati appartenessero a una biga. Oggi, dopo un accurato esame dell’iconografia antica, è stato scoperto che il carro apparteneva a un tipo di carrozze monoposto, definita “celeste” perché presenta raffigurazioni di serpenti alati che rimandano al mondo ultraterreno

A più di mezzo secolo dalla scoperta, a seguito di un lavoro di studio e della ricostruzione del contesto originale, si è compreso che la fossa era un tumulo monumentale andato distrutto. 

Dopo l’esposizione pisana, il carro etrusco sarà trasferito nella sua sede definitiva, ovvero del Museo Archeologico del Territorio di Popolunia a Piombino. 

Esposto al Museo delle Navi Antiche di Pisa il carro celeste di Populonia
Esposto al Museo delle Navi Antiche di Pisa il carro celeste di Populonia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma