Redazione


Il Maradona dei Quartieri Spagnoli. Storia di uno dei murales più famosi d'Italia

Si può ormai dire che faccia parte dei murales storici d'Italia: è quello che venne realizzato nel 1990 ai Quartieri Spagnoli di Napoli e che ritrae Diego Armando Maradona (Lanús, 1960 - Tigre, 2020), con la maglia numero 10 del Napoli (la storica ...
Leggi tutto...
L'arte del Romanino secondo Pasolini

L'arte del Romanino secondo Pasolini

Il 7 settembre 1965 si tenne a Brescia un dibattito sul Romanino (Girolamo Romani; Brescia, 1484/1487 - 1566), in occasione della grande mostra monografica che la città dedicava al pittore. La rassegna rappresentò la prima importante occasione di...
Leggi tutto...
L'iperinflazione della Germania di Weimar del 1923 nelle opere degli artisti del tempo

L'iperinflazione della Germania di Weimar del 1923 nelle opere degli artisti del tempo

Quando si parla della Germania degli anni Venti, si è soliti rievocare le immagini della spesa dal panettiere fatta con le carriole piene di soldi, oppure pensare ai bambini che giocano con castelli di carta fatti con mazzette di banconote, o all...
Leggi tutto...
La scoperta del Titulus Crucis e le reazioni nell'arte: Michelangelo e Signorelli

La scoperta del Titulus Crucis e le reazioni nell'arte: Michelangelo e Signorelli

La Basilica di Santa Croce in Gerusalemme a Roma conserva un piccolo manufatto di gran valore per la devozione cattolica: è il Titulus Crucis, la tavoletta che secondo la tradizione fu affissa alla croce di Gesù in segno di scherno, e che lo iden...
Leggi tutto...
“Il critico deve aiutare a capire, non parlare in critichese”. Lea Vergine sulla critica

“Il critico deve aiutare a capire, non parlare in critichese”. Lea Vergine sulla critica

"Oggi ci sono solo curatori, i critici sono rarissimi. E il curatore chi è? È una persona che passa il tempo sugli aerei a cercare su commissione le novità in tutto il mondo. Cioè, è un manager. È quello che prima faceva il mercante mosso da pass...
Leggi tutto...
Un Raffaello in lana, seta e filo dorato: l'arazzo della Pesca Miracolosa

Un Raffaello in lana, seta e filo dorato: l'arazzo della Pesca Miracolosa

Un capolavoro di notevoli dimensioni in filo di seta realizzato tra il 1653 e il 1659 alla manifattura Lefebvre, conservato alla Galleria Nazionale delle Marche di Urbino (e fino al 15 dicembre 2020 esposto alla mostra Raffaello. Capolavori tessu...
Leggi tutto...
Gli orrori della Spagna d'inizio Ottocento nel Cuaderno C di Francisco Goya

Gli orrori della Spagna d'inizio Ottocento nel Cuaderno C di Francisco Goya

Il più ricco e abbondante di tutti gli album di disegni di Francisco de Goya y Lucientes (Fuendetodos, 1746 - Bordeaux, 1828): è il Cuaderno C, che lo storico dell'arte Enrique Lafuente Ferrari definì "il più personale" e un'opera che "rispecchia...
Leggi tutto...
La tecnica dello spolvero: in che modo i grandi del Rinascimento eseguivano i dipinti

La tecnica dello spolvero: in che modo i grandi del Rinascimento eseguivano i dipinti

La diffusione della carta, a partire dagli anni Sessanta e Settanta del XIII secolo, è stata una delle più importanti innovazioni della storia dell'arte: fino ad allora, infatti, il disegno preparatorio di un'opera pittorica veniva tracciato in m...
Leggi tutto...



Articoli meno recenti... | Ultima pagina
Totale: 12 pagine