La mappa delle emozioni di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019


Il 23 marzo 2019 verrà inaugurata ufficialmente la mostra Secretissima camera de lo core al terzo piano di Palazzo dell’Annunziata a Matera. La rassegna ha già registrato un notevole successo nei giorni 19 e 20 dicembre 2018, quando è stata aperta in via straordinaria l’anteprima.

Si tratta di un percorso espositivo interattivo e multisensoriale che racconta le emozioni di circa quattrocento abitanti di Matera tra i 10 e gli 80 anni e che porta i visitatori alla scoperta della città dei Sassi, Capitale Europea della Cultura 2019.
Ognuno ha ricevuto una scatola blu con una piantina della città e un foglio di carta velina su cui appuntare ricordi e sensazioni.
Giovani narratori e moderni cartografi guidati dallo scrittore Alessandro Baricco, dall’artista Stefano Faravelli e dalla danzatrice-coreografa Heike Hennig hanno poi elaborato un’inedita mappa sotto forma di percorso multisensoriale allestito dallo scenografo Paolo Baroni. Un percorso costituito da emozioni con diverse forme d’arte: poesia, narrativa, pittura, scultura, video-performances e danza.

La mostra è ideata dall’Associazione Teatro dei Sassi e coprodotta dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019 e rientra nel programma ufficiale di Matera 2019 per il tema Continuità e rotture.

Per info: www.matera-emozioni.it

Immagine: Matera Ph.Credit D.L.Pelusi

 

La mappa delle emozioni di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019
La mappa delle emozioni di Matera, Capitale Europea della Cultura 2019

Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter: niente spam, una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!








Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Barocco     Firenze     Quattrocento     Genova     Roma    

Strumenti utili