Per la giornata mondiale AIDS, l'artista Jordan Eagles riempirà l'Andy Warhol Museum di vero sangue di persone LGBTQ


Un’installazione immersiva realizzata a partire da vero sangue donato da membri della comunità LGBTQ+: è quella che l’artista statunitense Jordan Eagles (New York, 1977), che da anni realizza le sue opere con vero sangue umano e che ha già lavorato con sangue della comunità gay, si appresta a inaugurare all’Andy Warhol Museum di Pittsburgh, negli Stati Uniti (il più grande museo del nord America dedicato a un singolo artista, aperto nel 1994 nella città natale di Andy Warhol).

L’installazione, intitolata Illuminations, sarà svelata al pubblico domenica 1° dicembre in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS: si tratterà di un’opera fatta con luci e sangue che proietterà immagini direttamente sulle opere di Andy Warhol in modo da portare il pubblico a riflettere sullo stigma che ha sempre accompagnato il virus dell’HIV e su altri aspetti connessi (la USA Food and Drug Administration, l’agenzia del farmaco statunitense, vieta le donazioni a uomini che fanno sesso con altri uomini). A completare il programma del museo per la giornata, un programma di proiezioni di cortometraggi di artisti sul tema dell’AIDS.

L’evento è realizzato dall’Andy Warhol Museum cin collaborazione con Allies for Healt + Wellbeing e VisualAIDS. Per info è possibile visitare il sito dell’Andy Warhol Museum.

Nell’immagine: Jordan Eagles, Illuminations (2019; sangue di individui LGBTQ+, resina, plexiglas, proiettori)

Per la giornata mondiale AIDS, l'artista Jordan Eagles riempirà l'Andy Warhol Museum di vero sangue di persone LGBTQ
Per la giornata mondiale AIDS, l'artista Jordan Eagles riempirà l'Andy Warhol Museum di vero sangue di persone LGBTQ


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il documentario “L'uomo che rubò Banksy” arriva al cinema
Il documentario “L'uomo che rubò Banksy” arriva al cinema
I musei italiani sono pronti per il digitale? Sulla nostra rivista parlano gli esperti
I musei italiani sono pronti per il digitale? Sulla nostra rivista parlano gli esperti
Pinacoteca di Brera: arriva il gran ballo dell'estate
Pinacoteca di Brera: arriva il gran ballo dell'estate
ArteFiera Bologna, Simone Menegoi è il nuovo direttore
ArteFiera Bologna, Simone Menegoi è il nuovo direttore
A Noli parte una tre giorni di talk sull'arte contemporanea: è Dialoghi d'Arte
A Noli parte una tre giorni di talk sull'arte contemporanea: è Dialoghi d'Arte
San Valentino: si entra con un biglietto per due al Museo di Capodimonte
San Valentino: si entra con un biglietto per due al Museo di Capodimonte