Palazzo Albergati - La collezione Gelman

Finestre sull'Arte - Sedicesima puntata

Ludovico Brea

Ludovico Brea


Il Rinascimento in Liguria



Puntata 16 - 15 ottobre 2011
Durata: 28'29"



Clicca qui per il download diretto


Forse il nome non è dei più noti, ma Ludovico Brea è stato un pittore di grande importanza in quanto fu uno dei primi artisti liguri importanti, influenti e che fecero scuola. Nato attorno al 1450 a Nizza, seppe formarsi traendo suggestioni da una grande pluralità di correnti artistiche: arte fiamminga, provenzale, lombarda, piemontese... tante scuole si fusero per costruire lo stile di Ludovico Brea. La conoscenza dell'arte di Vincenzo Foppa poi fece entrare il naturalismo e il realismo nella sua pittura, e poi bisogna aggiungere che il Ludovico ebbe una innata eleganza e una grande raffinatezza, che contribuirono a garantire originalità e bellezza alle sue opere d'arte. La maggior parte delle sue opere si trovano ancora oggi tra la Liguria, la Provenza e il Principato di Monaco, in grandi e famosi musei o in chiese di pittoreschi paesini. Se in Liguria ci fu un Rinascimento, si deve anche a Ludovico Brea!

Immagine: Polittico di San Nicola, 1500 ca.; tempera su tavola, 202 x 260 cm; Monaco-Ville, Cattedrale.



Approfondimenti

Ludovico Brea (Nizza, 1450 ca. - 1523 ca.)

Biografia


1450 ca.Nasce a Nizza: il padre si chiama Monone ed è un artigiano.
Anni '60Compie la sua formazione anche se non sappiamo chi sia stato il suo maestro, forse Jean Mirailhet.
1475Esegue la Pietà di Cimiez, firmata e datata: si tratta della sua prima opera nota.
1480Risale a quest'anno la realizzazione della Crocifissione di Palazzo Bianco. Probabilmente attorno a quest'anno si trasferisce a Genova.
1483In data 17 agosto finisce l'Ascensionecommissionata dal notaio genovese Pietro di Fazio e destinata alla chiesa (non più esistente) della Consolazione di Artoria. L'opera è stata acquistata dallo Stato nel 2010 ed è attualmente conservata nella Galleria Nazionale di Palazzo Spinola di Genova.
1483Inizia a lavorare per i domenicani di Taggia, per i quali realizzerà diverse opere d'arte.
1485Giuliano Della Rovere, futuro papa Giulio II, commissiona a Vincenzo Foppa il Polittico Della Rovere per la cattedrale di Savona: Ludovico Brea collaborerà all'opera, terminata nel 1490.
Anni '90È di nuovo a Taggia dove realizza diverse opere per il convento e la chiesa dei frati domenicani.
1500Teodora Lomellini Spinola gli commissiona la Pala di Ognissanti per la chiesa di Santa Maria di Castello a Genova. L'opera sarà terminata solo nel 1513 e oggi si trova nel Museo di Santa Maria di Castello.
1500 ca.Esegue il Polittico di San Nicola conservato nella Cattedrale di Monaco-Ville.
1505Dipinge la Pietà conservata anch'essa nella Cattedrale di Monaco-Ville.
Anni '10Esegue le sue ultime opere, conservate nel Ponente Ligure e in Costa Azzurra.
1523 ca.Il pittore scompare a Nizza.
La biografia dell'artista è disponibile gratuitamente in formato PDF, in modo da poterla scaricare, salvare e stampare! Si tratta di un documento agile e rapido che è possibile scaricare liberamente con il sistema Pay with a tweet: significa che è possibile avere la biografia in cambio di un tweet su Twitter o di un post su Facebook. Per scaricarla clicca sul pulsante qua sotto!
Scarica gratis in cambio di un tweet o di un post su Facebook!
Relazioni


Guardò a: Enguerrand Quarton - Jean Mirailhet - Jan van Eyck - Vincenzo Foppa - Giovanni Mazzone - Rogier van der Weyden - Hubert van Eyck
Maestro di: Francesco Brea - Antonio Semino
Guardarono a lui: Lorenzo Fasolo - Gandolfino da Roreto - Agostino da Casanova - Giovanni Barbagelata
Principali mecenati e committenti: Pietro di Fazio - Domenicani di Taggia - Giuliano Della Rovere (futuro papa Giulio II) - Antonio Teste - Teodora Lomellini Spinola - Francesca Grimaldi

"La nota" - rubrica a cura di Ambra Grieco


La Madonna del Rosario di Ludovico Brea - fai clic sul titolo per leggere l'articolo!

Immagini


Opere citate durante la trasmissione
Pietà di Cimiez (1475; Nizza-Cimiez, Notre-Dame)
Crocifissione (1480; Genova, Palazzo Bianco)
Ascensione di Cristo (1483; Genova, Galleria Nazionale di Palazzo Spinola)
Madonna della Misericordia (1483-88; Taggia, Convento di San Domenico)
Polittico di Santa Caterina da Siena (1488; Taggia, Convento di San Domenico)
Polittico Della Rovere (1485-90; Savona, Santa Maria di Castello)
Madonna del Rosario (1512-13; Taggia, Convento di San Domenico)
Polittico di San Nicola (1500 ca.; Monaco-Ville, Cattedrale)
Pietà (1505; Monaco-Ville, Cattedrale)
Madonna col Bambino (1510-20 ca.; Milano, Museo Poldi Pezzoli)
Pala di Ognissanti (1513; Genova, Museo di Santa Maria di Castello)
Pala di Santa Devota (1515; Dolceacqua, Sant'Antonio Abate)

Altre immagini
È possibile trovare fotografie di altissima qualità delle opere monegasche di Ludovico Brea all'indirizzo http://www.photomazza.com/?-Monaco-&lang=it (le immagini si trovano all'interno della pagina). Si ringrazia lo studio fotografico Mazza di Monaco per la concessione.


Libri da leggere


Maria Teresa Orengo, L'arte dei Brea tra Francia e Italia. Conservazione e valorizzazione, All'Insegna del Giglio, 2006.


Mostre e musei da visitare


Cimiez (Nizza), Notre-Dame
Genova, Palazzo Bianco
Genova, Galleria Nazionale di Palazzo Spinola
Genova, Museo di Santa Maria di Castello
Dolceacqua (IM), Sant'Antonio Abate
Taggia (IM), Convento di San Domenico
Savona, Pinacoteca Civica
Savona, Museo del Tesoro della Cattedrale
Savona, Santa Maria di Castello
Santa Margherita Ligure (GE), San Bernardo
Montalto Ligure (GE), San Giovanni Battista
Milano, Museo Poldi Pezzoli
Soragna (PR), Rocca Meli Lupi
Monaco-Ville, Cattedrale
Biot, Saint-Marie-Madeleine
Avignone, Musée du Petit Palais
Göteborg, Göteborgs Konstmuseum





I libri e i musei indicati nella pagina non vogliono fornire un panorama esaustivo sull'artista ma sono indicativi per poter approfondire i contenuti della trasmissione.



Galleria Continua

Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Patrimonio     Politica e beni culturali     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Barocco     Riforme     Quattrocento     Cinquecento     Ottocento     Genova     Firenze     Settecento     Arte medievale    

Strumenti utili