Lo scarabocchio nell'arte, da Leonardo da Vinci a Cy Twombly


All’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici la mostra Gribouillage / Scarabocchio. Da Leonardo da Vinci a Cy Twombly:  circa centocinquanta opere originali dal Rinascimento all’età contemporanea per scoprire lo scarabocchio nell’arte.

Dal 3 marzo al 22 maggio 2022 l’Accademia di Francia a Roma - Villa Medici presenta in anteprima la mostra Gribouillage / Scarabocchio. Da Leonardo da Vinci a Cy Twombly, a cura di Francesca Alberti e Diane Bodart, con la collaborazione di Philippe-Alain Michaud. Sarà poi presentata dal 19 ottobre 2022 al 15 gennaio 2023 ai Beaux-Arts di Parigi.

Attraverso circa trecento opere originali che vanno dal Rinascimento all’età contemporanea, la rassegna intende mettere in luce uno degli aspetti meno conosciuti del disegno, ovvero le molteplici sfaccettature dello scarabocchiare, dagli schizzi sul retro dei dipinti agli scarabocchi che diventano una vera opera.

Proponendo confronti inediti tra opere di grandi maestri come Leonardo da Vinci, Michelangelo, Pontormo, Tiziano, Bernini, e opere di celebri artisti moderni e contemporanei quali Picasso, Dubuffet, Henri Michaux, Helen Levitt, Cy Twombly, Basquiat, Luigi Pericle, la mostra pone in questione gli ordini cronologici e le categorie tradizionali (margine e centro, ufficiale e non ufficiale, classico e contemporaneo, opera e documento) e pone la pratica dello scarabocchiare al centro della pratica artistica.

L’esposizione è nata da un progetto di ricerca promosso dalle curatrici, è co-prodotta con i Beaux-Arts di Parigi, ed è il risultato di un lavoro di collaborazione internazionale. Si avvale del sostegno del Centre Pompidou di Parigi e di una partnership con l’Istituto Centrale per la Grafica a Roma. Le opere in mostra provengono da prestigiose istituzioni italiane ed europee, tra cui le Gallerie degli Uffizi, le Gallerie dell’Accademia di Venezia, il Museo e Real Bosco di Capodimonte, la Biblioteca Reale di Torino; l’Opera Primaziale Pisana, il Louvre, lo Staatliche Museen di Berlino, la Bibliothèque Sainte-Geneviève di Parigi, Casa Buonarroti, l’Archivio Nazionale di Stato di Roma, il Musée du Petit Palais di Parigi.

Le due mostre concepite in modo complementare offriranno ciascuna una selezione di opere e una lettura originale. L’esposizione romana che presenta circa 150 opere è articolata in sei sezioni tematiche in cui opere rinascimentali dialogheranno con opere contemporanee. Tra queste ci saranno i disegni tracciati sul retro del Trittico della Madonna di Giovanni Bellini conservato alle Gallerie dell’Accademia a Venezia, i disegni di Benozzo Gozzoli, Fra Bartolomeo, Michelangelo, Pontormo, Tiziano, Taddeo Zuccari, ma anche le opere dei Carracci, di Simone Cantarini, Gian Lorenzo Bernini provenienti dalle più importanti collezioni italiane; o ancora la testa grottesca di Leonardo da Vinci in prestito dai Beaux-Arts di Parigi, e il taccuino di Delacroix conservato all’Istituto nazionale di storia dell’arte di Parigi (INHA).

Un nucleo di opere sarà presente in entrambe le mostre, come il Ritratto del fanciullo con disegno di Giovanni Francesco Caroto, le fotografie di Brassaï e di Helen Levitt, varie opere emblematiche di Cy Twombly, di Asger Jorn, del gruppo Cobra, di Luigi Pericle e di Giacomo Balla.

Il catalogo della mostra riunisce le trecento opere esposte a Roma e a Parigi e sarà pubblicato, in versione italiana e francese, da Villa Medici e da Beaux-Arts de Paris éditions.

La mostra a Villa Medici sarà accompagnata da una serie di conferenze e da proiezioni di film d’artista provenienti dalle collezioni del Musée national d’art moderne – Centre Pompidou di Parigi. Invitati dalle curatrici, sei storici dell’arte, filosofi, antropologi e conservatori di musei condivideranno le loro conoscenze della pratica dello scarabocchio nell’ambito del loro settore di ricerca.

Di seguito gli appuntamenti.

Giovedì 17 marzo 2022: Francesca Alberti (storica dell’arte, Direttrice del dipartimento di storia dell’arte all’Accademia di Francia a Roma), Diane Bodart (storica dell’arte e professore alla Columbia University)

Giovedì 31 marzo 2022:Tim Ingold (antropologo, professore emerito alla University of Aberdeen)

Giovedì 14 aprile 2022: Mauro Mussolin (architetto e storico dell’arte, professore all’Università di Chieti Pescara)

Giovedì 21 aprile 2022: Vincent Debaene (storico della letteratura e dell’antropologia, professore all’Università di Ginevra)

Giovedì 5 maggio 2022: Anne Montfort-Tanguy (curatrice al Cabinet d’art graphique du Musée national d’art moderne – Centre Pompidou, Parigi)

Giovedì 19 maggio 2022: Philippe-Alain Michaud (curatore incaricato della collezione audiovisiva al Musée national d’art moderne – Centre Pompidou, Parigi)

Ciascuno di questi incontri sarà preceduto da una visita guidata della mostra insieme alle curatrici. Tutte le informazioni saranno disponibili sul sito www.villamedici.it.

Immagine: Agostino Carracci, Teste caricaturali (1594 circa; matita e inchiostro su carta, 23 × 23 cm; Torino, Musei Reali, Biblioteca Reale di Torino) © MiC – Musei Reali, Biblioteca Reale di Torino / Archivio fotografico BRT

Informazioni sulla mostra

Titolo mostra Gribouillage / Scarabocchio. Da Leonardo da Vinci a Cy Twombly
CittàRoma
SedeAccademia di Francia a Roma – Villa Medici
DateDal 03/03/2022 al 22/05/2022
ArtistiTiziano Vecellio, Pablo Picasso, Gian Lorenzo Bernini, Jean Dubuffet, Michelangelo Buonarroti, Leonardo da Vinci, Pontormo, Cy Twombly
CuratoriFrancesca Alberti, Diane Bodart, Philippe-Alain Michaud
TemiArte contemporanea, Roma, Parigi, Arte antica, Disegno

Lo scarabocchio nell'arte, da Leonardo da Vinci a Cy Twombly
Lo scarabocchio nell'arte, da Leonardo da Vinci a Cy Twombly


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Parte la 58^ edizione della Biennale di Belgrado, interamente dedicata ai sognatori
Parte la 58^ edizione della Biennale di Belgrado, interamente dedicata ai sognatori
Giuseppe Veneziano ancora in mostra: la sua “Fantasy” a Palermo nelle sale di Palazzo Belmonte Riso
Giuseppe Veneziano ancora in mostra: la sua “Fantasy” a Palermo nelle sale di Palazzo Belmonte Riso
Torino, Sguardi plurali: scatti sui temi della migrazione Project Room di CAMERA
Torino, Sguardi plurali: scatti sui temi della migrazione Project Room di CAMERA
A Firenze un grande progetto espositivo dedicato a Jenny Saville nei maggiori musei della città
A Firenze un grande progetto espositivo dedicato a Jenny Saville nei maggiori musei della città
I grandi supereroi del fumetto Marvel e DC in mostra al PAFF con tavole originali
I grandi supereroi del fumetto Marvel e DC in mostra al PAFF con tavole originali
A Novara una grande mostra sul divisionismo con tutti i protagonisti, da Morbelli a Pellizza da Volpedo
A Novara una grande mostra sul divisionismo con tutti i protagonisti, da Morbelli a Pellizza da Volpedo