Riposo durante la fuga in Egitto

Autore: Andrea Solario
1515
Milano, Museo Poldi Pezzoli

Questo Riposo durante la fuga in Egitto di Andrea Solario (Milano, 1465 circa - 1524) è un'opera molto importante dal punto di vista collezionistico perché, per ciò che sappiamo, si tratta della prima acquisizione del collezionista Gian Giacomo Poldi Pezzoli, fondatore del Museo Poldi Pezzoli di Milano, dove l'opera è tuttora conservata. Poldi Pezzoli l'avrebbe acquistata nel 1855, all'età di trentatré anni, forse dietro segnalazione dello storico dell'arte Giovanni Morelli. Non solo: si tratta anche di un dipinto fondamentale dal punto di vista storico, dal momento che si tratta di un'opera firmata, che ha consentito una precisa ricostruzione della figura di Andrea Solario.

Questi fu un pittore milanese attivo dapprima a Venezia, dove s'avvicinò all'arte di Giovanni Bellini e di Antonello da Messina (un avvicinamento che in questo Riposo durante la fuga in Egitto si palesa nell'idilliaco paesaggio sullo sfondo e negli oggetti in primo piano vicini alla figura di san Giuseppe), e poi di nuovo nella città natale, dove subì il fascino delle opere di Leonardo: molti elementi leonardeschi entrarono quindi nei suoi dipinti. In questo caso, la vicinanza ai modi di Leonardo è evidente soprattutto nella posa della Madonna, in torsione come accadeva nel cosiddetto Cartone di sant'Anna di Leonardo, oggi conservato alla National Gallery di Londra. Inoltre, a queste suggestioni Andrea Solario univa anche l'interesse per l'archeologia: la posa del Gesù Bambino, in piedi sorretto dalla madre, deriva da una scultura d'età classica.

Il dipinto, realizzato nel 1515, è una delle opere della maturità di Andrea Solario ed è considerata una delle migliori realizzazioni del pittore milanese.

Riposo durante la fuga in Egitto di Andrea Solario

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Seicento     Rinascimento     Barocco     Ottocento     Cinquecento     Firenze     Novecento     Quattrocento     Genova     Roma     Riforme    

Strumenti utili