Inaugurato a Ferrara il MEIS, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah


Ieri è stato inaugurato a Ferrara, alla presenza di Dario Franceschini e di Sergio Mattarella, il MEIS, Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah.

Ieri a Ferrara è stato inaugurato il MEIS, Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah.

Un museo dedicato alla storia e alla vita ebraica, partendo dall’esperienza degli ebrei italiani: oltre due millenni narrati attraverso le tradizioni e la cultura ebraica con contributi video, oggetti, riproduzioni, testi e immagini.

Il museo è stato aperto con il percorso espositivo "Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni", volto a raccontare al pubblico i primi mille anni dell’Italia ebraica. Esposti oltre duecento oggetti, tra cui manoscritti, documenti medievali, epigrafi di età romana e medievale, anelli, sigilli, monete e amuleti provenienti da musei internazionali, come la Genizah del Cairo, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la Bodleian Library di Oxford, i Musei Vaticani e la Cambridge University Library.
Un’esposizione curata da Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla.

Inoltre lo spettacolo multimediale "Con gli occhi degli Ebrei italiani" proporrà una carrellata sulla storia dell’Italia dal punto di vista di un ebreo italiano e presenterà i temi del MEIS. 

Il museo si trova nel centro storico di Ferrara e fino al 1992 ospitava le carceri della città.

Presenti all’inaugurazione anche Dario Franceschini e Sergio Mattarella

Il ministro Franceschini ha affermato: “Questo è un luogo importante perché ricorda la presenza ebraica nel Paese, e sarà un luogo molto importante per i ragazzi, per le persone che sanno poco della storia millenaria dell’ebraismo italiano. Inoltre sarà un luogo di interesse per il turismo internazionale: lo abbiamo presentato a New York e a Gerusalemme e abbiamo avuto manifestazioni di grandissimo interesse. Punterà anche sul turismo scolastico, sul portare i ragazzi dall’Italia e dall’estero a conoscere e a capire, perché investire in conoscenza significa offrire l’antidoto più forte a tutti i rischi e le paure di questo tempo”.

Il MEIS, la mostra e l’installazione saranno aperti fino al 16 settembre 2018 dal martedì al mercoledì e dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 18, il giovedì dalle 10 alle 23. Chiuso il lunedì, il 31 marzo, il 10 settembre e il 19 settembre.

Biglietti: Intero 10 euro, ridotto 8 euro.

 

 

Inaugurato a Ferrara il MEIS, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah
Inaugurato a Ferrara il MEIS, Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Il Museo del Duomo di Firenze lancia un'applicazione per i non udenti
Il Museo del Duomo di Firenze lancia un'applicazione per i non udenti
Per la prima volta verrà inaugurata una monografica in Cina interamente dedicata a Paestum
Per la prima volta verrà inaugurata una monografica in Cina interamente dedicata a Paestum
Volano parole grosse tra Montanari e Daverio attorno al caso del Burri di Giulia Crespi
Volano parole grosse tra Montanari e Daverio attorno al caso del Burri di Giulia Crespi
Roma, vandali decapitano la cinquecentesca Fontana del Sarcofago a Villa Borghese
Roma, vandali decapitano la cinquecentesca Fontana del Sarcofago a Villa Borghese
Londra restituisce all'Italia due importanti tesori etruschi trafugati
Londra restituisce all'Italia due importanti tesori etruschi trafugati
Tre metri di macerie nella Basilica di San Benedetto a Norcia ancora da rimuovere
Tre metri di macerie nella Basilica di San Benedetto a Norcia ancora da rimuovere