Milano, tutte le opere di Leonardo in città radunate sotto un biglietto unico


A Milano, biglietto unico che raduna cinque musei che conservano testimonianze di Leonardo da Vinci a Milano.

Dal 16 maggio 2019 fino al 12 gennaio 2020, tutte le opere di Leonardo da Vinci presenti a Milano saranno visitabili con un biglietto unico a prezzo speciale, frutto di un accordo tra Polo Museale della Lombardia, Comune di Milano, Pinacoteca di Brera, Pinacoteca Ambrosiana e Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. L’iniziativa, intitolata 5xLeonardo, coordina le istituzioni milanesi che conservano testimonianze di Leonardo o dei suoi allievi, per l’occasione riunite al fine di permettere al pubblico di riscoprire le opere, i progetti e l’impronta che il genio toscano ha lasciato nel capoluogo lombardo. Sono cinque i musei che possono essere visitati con un biglietto unico scontato: il Cenacolo Vinciano, i Musei del Castello Sforzesco, la Pinacoteca di Brera, la Pinacoteca Ambrosiana e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci.

Il biglietto ha validità di 30 giorni dalla data della visita al Cenacolo Vinciano (l’acquisto è infatti subordinato alla prenotazione della visita al Cenacolo), a partire dal quale si potranno poi visitare tutti gli altri musei. In ogni museo è necessario passare dalla biglietteria per vidimare il biglietto 5xLeonardo e ritirare il titolo d’accesso al museo stesso. Le tariffe: intero 38 euro, ridotto 25,50 euro (per giovani dai 19 ai 25 anni e per over 65) ridotto speciale 4,50 euro (per bambini e ragazzi dai 5 ai 18 anni), gratis per bambini da 0 a 4 anni. Si aggiunge una prevendita di 2 euro per chi acquista il biglietto attraverso call center. 5xLeonardo si può acquistare dal 18 aprile 2019 al call center (numero 02 92800360), e dal 16 maggio anche direttamente alla biglietteria del Cenacolo. L’accordo è possibile anche perché saranno garantiti ingressi extra al Cenacolo per chi acquista il biglietto unico. Grazie all’installazione dell’impianto di filtraggio dell’aria e di controllo del particolato sostenuta da Eataly, il numero di visitatori ammessi nel Refettorio di Santa Maria delle Grazie sarà gradualmente aumentato, secondo un piano che contempera richieste del pubblico e necessità di conservazione.

La visita delle opere di Leonardo a Milano parte dunque dal Cenacolo, dove si trova l’Ultima cena, il grande capolavoro eseguito in Santa Maria delle Grazie tra il 1495 e il 1498. Al Castello Sforzesco si trova invece la Sala delle Asse, chiamata così perché foderata un tempo di assi lignee, e nella quale Leonardo realizzò un pergolato di gelsi aperto sul cielo, in omaggio al signore di Milano, Ludovico il Moro (in latino morus è il termine che designa il gelso). La Pinacoteca di Brera accoglie, oltre alle opere dei pittori leonardeschi, anche un’opera di fondamentale importanza per comprendere il contesto in cui Leonardo operò: è la Pala Sforzesca, dipinto di autore ignoto che rappresenta una sorta di legittimazione divina del potere di Ludovico il Moro e della sua discendenza (nell’opera si vede sant’Ambrogio che posa la mano sulla spalla del duca). Alla Pinacoteca Ambrosiana il pubblico può ammirare il Ritratto di musico, opera in cui Leonardo ritrasse un musico operante alla corte di Ludovico il Moro, e nello stesso complesso si può visitare la Biblioteca Ambrosiana che conserva i 1119 fogli autografi leonardiani del Codice Atlantico (quest’anno peraltro oggetto di quattro diverse mostre). Infine, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, il pubblico può osservare i modelli dei progetti pensati da Leonardo e raccolti nel Codice Atlantico: ci sono centinaia di ricostruzioni, tra le quali, interessanti anche per il legame con la città di Milano, quelle che ricostruiscono il sistema delle conche, già in uso da due secoli ai tempi di Leoanrdo, ma da lui perfezionato con l’introduzione del portello manovrabile all’argine, volto a ridurre lo sforzo di apertura.

Nell’immagine: Leonardo da Vinci, Ultima Cena, dettaglio (1494-1498; Milano, Museo del Cenacolo Vinciano)

Milano, tutte le opere di Leonardo in città radunate sotto un biglietto unico
Milano, tutte le opere di Leonardo in città radunate sotto un biglietto unico


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER