Al cinema un documentario senza precedenti dedicato a Fernando Botero


Dal 20 gennaio 2020 esce al cinema il documentario diretto Don Millar, Botero. Una ricerca senza fine. 

L’arte di Fernando Botero (Medellín, 1932) arriva al cinema: dal 20 gennaio 2020 uscirà nelle sale cinematografiche di tutta italia il documentario dal titolo Botero. Una ricerca senza fine, diretto da Don Millar

Il film è stato girato in dieci città tra Cina, Europa, New York e Colombia e sono stati forniti anche video e foto di famiglia di decenni fa, con l’intento di presentare un ritratto profondo e stimolante del celebre artista colombiano. Per la sua realizzazione, il regista è stato a stretto contatto con l’artista e la famiglia di quest’ultimo, in particolare con i figli, al fine di far conoscere agli spettatori i presupposti e i fatti alla base dell’attività artistica di Botero e delle sue figure robuste, protagoniste in tutte le sue opere, spingendosi alle sue radici. 

Inoltre Don Millar si è valso dell’intervento di critici d’arte, curatori, storici e accademici per rivelare al pubblico la creatività e le convinzioni di una delle personalità più amate dell’ambito artistico contemporaneo. L’artista conta infatti numerose mostre monografiche che hanno attirato milioni di visitatori. 

Grazie a un’intima conversazione con l’artista e con i figli, il documentario si propone come un lavoro senza precedenti. 

Botero. Una ricerca senza fine è distribuito da Wanted Cinema in collaborazione con Feltrinelli Real Cinema

A questo link è possibile vedere il trailer.  

Al cinema un documentario senza precedenti dedicato a Fernando Botero
Al cinema un documentario senza precedenti dedicato a Fernando Botero


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma