Klimt e Schiele: in anteprima nei cinema il film su scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell'epoca d'oro


Nelle sale cinematografiche italiane arriverà in anteprima il 22, 23 e 24 ottobre 2018 il film evento che racconta l’arte della Secessione viennese.

Il 22, 23 e 24 ottobre 2018 arriverà in anteprima nelle sale cinematografiche italiane, in attesa dell’uscita in cinquanta paesi del mondo, il film evento "Klimt & Schiele. Eros e Psiche".

Il film rientra nell’iniziativa "La Grande Arte al Cinema" e racconta, in occasione delle celebrazioni dedicate agli artisti della Secessione viennese, l’arte di questi ultimi, accompagnando gli spettatori tra le sale dell’Albertina, del Belvedere, del Kunsthistorisches Museum, del Leopold Museum, del Sigmund Freud Museum e del Wien Museum.

Protagonisti della Secessione viennese sono Gustav Klimt ed Egon Schiele, ma lo stesso titolo del film documentario rimanda ai due temi principali di quel periodo, ovvero l’erotismo e la psicanalisi.

È infatti del 1900 la pubblicazione dell’Interpretazione dei sogni di Freud; la psicanalisi entra nella letteratura e nell’arte per trattare della natura dell’io, dell’inconscio.

Klimt & Schiele. Eros e Psiche è scritto da Arianna Marelli, diretto da Michele Mally, prodotto da 3D Produzioni e da Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo, conta la partecipazione straordinaria di Lorenzo Richelmy, attore che racconterà con la sua voce la cultura e la società di quegli anni.

Un viaggio attraverso scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell’epoca d’oro.

 

Klimt e Schiele: in anteprima nei cinema il film su scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell'epoca d'oro
Klimt e Schiele: in anteprima nei cinema il film su scandali, sogni e ossessioni nella Vienna dell'epoca d'oro


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER