Il Centro Pecci di Prato cerca il nuovo direttore


Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato cerca il nuovo direttore: un incarico da 80.000 euro l’anno in uno dei musei d’arte contemporanea più importanti.

Il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, uno dei più noti spazi italiani dell’arte contemporanea, è alla ricerca del nuovo direttore: il via alla ricerca è stato dato dal CdA della Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana, che ha pubblicato un bando, attivo dal 24 luglio al 15 ottobre. Il direttore, in particolare, si occuperà della predisposizione dei programmi della Fondazione, della programmazione culturale ed espositiva del museo, della sua promozione, della predisposizione della bozza del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo, della convocazione della commissione scientifica, dell’amministrazione del patrimonio secondo le indicazioni fornite dagli organi di amministrazione, e delle attività di informazione e relazione nei confronti del CdA, alle riunioni del quale sarà tenuto a partecipare (senza diritto di voto).

L’incarico ha durata di tre anni e il direttore percepirà fino 80.000 euro lordi all’anno. Richiesta esperienza professionale, vaste conoscenze in fatto d’arte moderna e contemporanea, diploma di laurea magistrale, esperienze nel crowdfunding e nel fundraising, competenze in fatto di marketing e comunicazione culturale, attitudine al networking. Per scaricare il bando e inviare le candidature, è possibile recarsi a questo link.

Il Centro Pecci di Prato cerca il nuovo direttore
Il Centro Pecci di Prato cerca il nuovo direttore


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Lavorare nei beni culturali, ecco le posizioni aperte e i concorsi di questa settimana
Lavorare nei beni culturali, ecco le posizioni aperte e i concorsi di questa settimana
Domani #RilanciamoilPaese: mobilitazione per affermare l'importanza del lavoro culturale
Domani #RilanciamoilPaese: mobilitazione per affermare l'importanza del lavoro culturale
Lavorare nei musei: posizioni aperte a Bergamo, Bologna e Roma
Lavorare nei musei: posizioni aperte a Bergamo, Bologna e Roma
Lavoro nei beni culturali, offerte e concorsi della settimana
Lavoro nei beni culturali, offerte e concorsi della settimana
Offerte di lavoro nei beni culturali: posizioni aperte e concorsi della settimana
Offerte di lavoro nei beni culturali: posizioni aperte e concorsi della settimana
Lavoro nei beni culturali: concorsi e offerte a tempo indeterminato della settimana
Lavoro nei beni culturali: concorsi e offerte a tempo indeterminato della settimana