25 artisti contemporanei riflettono sul tema del tempo che passa. A Villa Bagatti Valsecchi


Dal 15 al 30 settembre 2018 è in programma a Villa Bagatti Valsecchi, a Varedo, la mostra ’Avevo vent’anni’ che riflette sul tema del tempo che passa.

È in programma dal 15 al 30 settembre 2018, presso Villa Bagatti Valsecchi a Varedo (Monza-Brianza) la mostra Avevo vent’anni, che espone le opere di 25 artisti contemporanei di cinque diverse nazionalità: Ivan Barlafante,Yuting Cheng, Alberto di Fabio, Francesco Fossati, Marta Galbusera, Daesung Lee, Giulia Manfredi, Franco Mazzucchelli, Ryts Monet, Marcello Morandini, Maria Teresa Ortoleva, Noa Pane, Francesca Piovesan, Diego Randazzo, Marika Ricchi, Zheng Rong, Andreas Senoner, Rob van den Berg, Maria Wasilewska.

La rassegna, curata da Sabino Maria Frassà, indaga il tema del passare del tempo e dell’inquietudine giovanile. Si va dalla documentaazione della scomparsa di un tatuaggio nell’opera Per sempre di Francesca Piovesan, al Bifacciale n4 di Franco Mazzucchelli che dimostra come la creatività non sia una prerogativa giovanile nell’arte e non solo, per arrivare a opere come Psicomanzie di Giulia Manfredi, che rappresenta il tentativo dell’uomo di ordinare la realtà e sopravvivere alla propria finitezza.

La mostra apre il sabato e la domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18:30 ed è a ingresso libero. Avevo vent’anni è promossa da Fondazione Cure Onlus, Comune di Varedo e Fondazione La Versiera, e ha ricevuto il patrocinio di Regione Lombardia, Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, Comune di Milano, Associazione FAS, Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, Accademia Polacca di Roma, Consolato di Polonia a Milano, Consolato Regno Paesi Bassi, Studio Museo Francesco Messina, Ventura Projects.

Nell’immagine, Per sempre di Francesca Piovesan

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraVaredo
CittàAvevo vent'anni
SedeVilla Bagatti Valsecchi
DateDal 15/09/2018 al 30/09/2018
TemiArte contemporanea

25 artisti contemporanei riflettono sul tema del tempo che passa. A Villa Bagatti Valsecchi
25 artisti contemporanei riflettono sul tema del tempo che passa. A Villa Bagatti Valsecchi


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Prorogata la mostra su Kuniyoshi a Milano
Prorogata la mostra su Kuniyoshi a Milano
Da Turner a Friedrich, i paesaggi del romanticismo del Nord Europa in mostra in Olanda fino a maggio
Da Turner a Friedrich, i paesaggi del romanticismo del Nord Europa in mostra in Olanda fino a maggio
Ai Musei Vaticani si può vedere gratuitamente il san Girolamo di Leonardo da Vinci
Ai Musei Vaticani si può vedere gratuitamente il san Girolamo di Leonardo da Vinci
A Bergamo la prima retrospettiva italiana dedicata a Birgit Jürgenssen, protagonista dell'avanguardia femminista
A Bergamo la prima retrospettiva italiana dedicata a Birgit Jürgenssen, protagonista dell'avanguardia femminista
Giulio Paolini, genio dell'arte concettuale, protagonista di un'importante retrospettiva a Milano. Le foto delle opere
Giulio Paolini, genio dell'arte concettuale, protagonista di un'importante retrospettiva a Milano. Le foto delle opere
A Bologna in arrivo la prima italiana della retrospettiva dedicata a Lee Miller
A Bologna in arrivo la prima italiana della retrospettiva dedicata a Lee Miller