San Giovanni Battista

Autore: Ercole de' Roberti
1478-1480 circa
Berlino, Staatliche Museen

Ascrivibile secondo Cesare Gnudi alla piena maturità artistica di Ercole de' Roberti, e quindi ai primi anni Ottanta del Quattrocento, questo San Giovanni Battista è un'opera molto significativa ed esemplificativa dello stile nervoso e votato all'espressionismo di questo grande artista, tra i massimi esponenti della scuola ferrarese del Rinascimento.

De' Roberti propone un Giovanni Battista provato dalle fatiche della sua peregrinazione nel deserto: il suo corpo è emaciato, il volto smunto, affilato e visibilmente sofferente. Inoltre, al fine di accrescere questa sensazione di dolore e sofferenza, de' Roberti allunga la figura del santo in una maniera nuova nella sua arte. Merita una menzione anche l'originale e moderno paesaggio caratterizzato da questa nebbia diffusa che contribuisce, per contrasto, ad accrescere la figura del santo in senso monumentale.

San Giovanni Battista di Ercole de' Roberti

Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Barocco     Cinquecento     Quattrocento     Firenze     Genova     Novecento     Riforme     Settecento    

Strumenti utili