La scala elicoidale di palazzo Farnese a Caprarola

Autore: Hubert Robert
1764 circa
Parigi, Louvre

La Scala Regia di Palazzo Farnese a Caprarola (Viterbo), con la sua imponenza e la sua forma elicoidale, suscitò meraviglia fin dai tempi antichi, tanto che un grande artista francese del Settecento, Hubert Robert (Parigi, 1733 - 1808), decise di renderla protagonista di un suo dipinto, noto semplicemente come La scala elicoidale di palazzo Farnese a Caprarola e realizzato attorno al 1764, verso la fine del suo soggiorno romano che era iniziato dieci anni prima. Non poteva mancare una visita a Palazzo Farnese, dal momento che si trattava di una tappa immancabile del Grand Tour, oltre che di un luogo amato dai connazionali del pittore. Il celebre filosofo e politico Charles de Brosses descrisse il palazzo come "il più singolare e il più bello di tutta Italia", e Robert lo visitò due volte, nel 1761 e nel 1764.

Durante la permanenza a Roma, Hubert Robert ebbe modo di studiare le opere di artisti come Giovanni Paolo Pannini e Giovanni Battista Piranesi, dai quali rimase suggestionato: gli ampi interni, l'attenzione agli elementi architettonici bizzarri, il taglio della composizione potrebbero proprio derivare da un attento studio dei lavori di Piranesi. Dell'opera conosciamo anche un disegno preparatorio che si trova al Musée des Beaux-Arts di Valence, in Francia, ma rispetto al disegno, l'artista opera alcune modifiche: le arcate che illuminano la scalinata e soprattutto le figure che animano la scena percorrendo le scale o affacciandosi alla balaustra. Inoltre, la capacità di garantire un respiro monumentale al dipinto malgrado le ridotte dimensioni (è di appena 25 per 34 centimetri) derivava all'artista da un attento studio delle opere di Pannini.

Il dipinto si trova attualmente a Parigi, al Louvre, dove arrivò nel 1869 col legato del collezionista Louis La Caze.

7 maggio 2018

La scala elicoidale di palazzo Farnese a Caprarola di Hubert Robert


Aspetta, non chiudere la pagina subito! Ti chiediamo solo trenta secondi del tuo tempo: se quello che hai appena letto ti è piaciuto, clicca qui per iscriverti alla nostra newsletter! Niente spam (promesso!), e una sola uscita settimanale per aggiornarti su tutte le nostre novità!





Torna all'elenco dei capolavori della rubrica "L'opera del giorno"






Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Arte antica     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Barocco     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Genova     Roma    

Strumenti utili