Nasce la prima linea di quadri tattili per bambini. “Il gioco e la sensorialità importanti per la crescita”


MINI art of kids è la prima linea di quadri tattili pensata per bambini di tutte le età.

Da un’idea di un’artista e mamma, Pamela Campagna, e di suo figlio Altan nasce la prima linea di arte tattile per bambini, MINIart for kids

Si tratta di quadri tattili per i più piccoli pensati per accompagnarli nel gioco e nella crescita, perché, come si legge sul sito ufficiale, "per i bambini è importante vivere in un ambiente sereno e stimolante per il gioco e l’interazione, soprattutto da un punto di vista sensoriale". 

Ogni quadro MINI è realizzato artigianalmente nell’atelier di Bari di Pamela ed è formato da quattro strati di feltro colorato anallergico e antimuffa. La prima collezione, chiamata MINIzoo, ha per protagonisti dieci animali ispirati alle favole di Esopo. Ogni personaggio ha la sua storia e una caratteristica che lo rende speciale. Un’occasione per parlare con semplicità e gioco attraverso l’arte di temi importanti come l’accettazione di sé, la generosità, la paura, l’aggressività.

Oni quadro è accompagnato da un libro che contiene illustrazioni e filastrocche dedicate a caiscun animale, ognuno con una storia speciale. I quadri MINI sono disponibili nel formato Large e nel formato Small, a seconda degli spazi. 

Per maggiori info e per scoprire tutte le opere MINI: https://miniartforkids.com/

Ph.Credit MINI art for kids

Nasce la prima linea di quadri tattili per bambini. “Il gioco e la sensorialità importanti per la crescita”
Nasce la prima linea di quadri tattili per bambini. “Il gioco e la sensorialità importanti per la crescita”


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma