Milano, Orticanoodles reinterpreta il ritratto dell'étoile Aida Accolla in un grande murale


Il collettivo Orticanoodles ha realizzato un nuovo grande murale a Milano, reinterpretando il ritratto di Aida Accolla dello scultore Francesco Messina. 

Una nuova grande opera di street art è stata realizzata nel cuore del quartiere Isola a Milano: si tratta di una rielaborazione del ritratto scultoreo che venne compiuto dall’artista novecentesco Francesco Messina (Linguaglossa, 1900 – Milano, 1995) della celebre étoile e sua musa Aida Accolla. Il murale si trova in via Borsieri 5 ed è stato realizzato dal collettivo Orticanoodles, in stretta connessione con Inside, la prima personale degli street artist in uno spazio museale, presso lo Studio Museo Francesco Messina, che è stata prorogata fino al 21 marzo 2021. 

Un omaggio che segue quelli proposti in mostra, dedicati Carla Fracci e Luciana Savignano, soggetti cari allo scultore, che il collettivo riprende utilizzando il proprio linguaggio pittorico. Il murale è stato eseguito con la tecnica dello spolvero ed è un susseguirsi ipnotico di strisce di colore giustapposte da cui emerge il volto della ballerina, nei toni del grigio e del rosa, Intersecato a fiori e piante, in un scambio sinergico tra corpo umano e natura, il murale è un trionfo di colore. 

Questa non è la prima volta che Orticanoodles sperimenta in dimensione monumentale immagini frammentate come quella appena creata: ne sono esempio le ultime opere murali compiute nel quartiere dell’Ortica nell’ambito di Orme. Ortica Memoria; Alle sette arti presso il teatro Martinitt, Dialoghi in via Corelli, e la Madonnina di via Pitteri realizzate tutte nel 2020. 

I temi della mostra personale trovano dunque spazio nell’arte murale. 

Il collettivo presenterà inolte il modellino in scala 1:10 del murale che sarà visibile su prenotazione contattando la galleria Wunderkammern: si tratta di un’opera autonoma, eseguita sui listelli di legno già portati in mostra, che gioca e riflette sulle prerogative dell’arte urbana, anche attraverso la presenza dei graffiti realmente presenti sul muro cittadino.

Immagine: Orticanoodles, Ritratto di Aida Accolla (da Francesco Messina). Courtesy Orticanoodles e Wit Design. 

Milano, Orticanoodles reinterpreta il ritratto dell'étoile Aida Accolla in un grande murale
Milano, Orticanoodles reinterpreta il ritratto dell'étoile Aida Accolla in un grande murale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Madrid, torna visibile il Crocifisso di Tiziano gravemente danneggiato lo scorso anno all'Escorial
Madrid, torna visibile il Crocifisso di Tiziano gravemente danneggiato lo scorso anno all'Escorial
Il Trionfo della Morte del Camposanto di Pisa raccontato da Antonio Paolucci
Il Trionfo della Morte del Camposanto di Pisa raccontato da Antonio Paolucci
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
390 anni dopo Rubens, le pale d'altare di Jan Fabre entrano nella chiesa di Sant'Agostino ad Anversa
390 anni dopo Rubens, le pale d'altare di Jan Fabre entrano nella chiesa di Sant'Agostino ad Anversa
Una poltrona sulla vetta più alta delle piccole Dolomiti: l'ultimo progetto di Andrea Bianconi
Una poltrona sulla vetta più alta delle piccole Dolomiti: l'ultimo progetto di Andrea Bianconi
Isgrò cancella le leggi razziali: un'opera dal valore pedagogico
Isgrò cancella le leggi razziali: un'opera dal valore pedagogico