Sorpresa per Franceschini: Stephen King si complimenta per il Bonus Cultura


Anche quest’anno ci sarà il Bonus Cultura rivolto ai neodiciottenni. E Stephen King si complimenta per l’iniziativa italiana. 

Anche quest’anno i neodiciottenni potranno usufruire del Bonus Cultura, ovvero un contributo di 500 euro da spendere in libri, musica, cinema, teatro, musei, danza, monumenti e parchi, eventi culturali, corsi di musica, corsi di teatro o lingua straniera, prodotti dell’editoria audiovisiva. E novità di quest’edizione, anche in abbonamenti ai quotidiani.

Lo ha annunciato il Ministero della Cultura: la nuova edizione di 18app, questo il nome dell’iniziativa, partirà dall’1 aprile e i ragazzi nati nel 2002 potranno registrarsi all’apposito sito www.18app.italia.it fino al 31 agosto 2021 per ricevere il Bonus Cultura. È possibile spendere la cifra entro il 28 febbraio 2022. 

L’iniziativa è nata nel 2016 con l’intento di avvicinare i giovani alla cultura. Per registrarsi è necessario soltanto richiedere la propria identità digitale (SPID) e accedere attraverso il sito per poter usufruire del portafoglio digitale con un credito di 500 euro da spendere esclusivamente per i beni sopra citati entro il termine previsto. 

La sorpresa di questa mattina per il ministro della Cultura Dario Franceschini è arrivata con il tweet dello scrittore Stephen King che, complimentandosi per l’iniziativa, ha scritto: “A culture bonus! Now there, ladies and gentleman, boys and girl, is a CIVILIZED IDEA!”. E Franceschini ha ringraziato. 

Sorpresa per Franceschini: Stephen King si complimenta per il Bonus Cultura
Sorpresa per Franceschini: Stephen King si complimenta per il Bonus Cultura


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma