Cinema e teatri rimarranno probabilmente chiusi anche dopo il 15 gennaio


Il Dpcm del 3 dicembre prolungava la chiusura dei luoghi della cultura fino al 15 gennaio 2021: chiusi quindi musei, mostre, cinema, teatri e sospesi concerti e spettacoli dal vivo. Secondo fonti di governo sembra tuttavia che continuerà la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico di sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e altri spazi, anche all’aperto

Si deciderà anche sulla base dei dati epidemiologici che arriveranno dopo l’Epifania: potrebbe essere quindi rinnovata la sospensione, da metà gennaio, delle attività di cinema e teatri (oltre che delle palestre). 

Per quanto invece riguarda i musei, la riapertura potrebbe invece essere possibile: la riflessione, nel caso dei musei, riguarderà le code, che per alcuni istituti e per alcune mostre potrebbero rappresentare un problema in quanto capaci di generare assembramenti. Ad ogni modo, se i musei riapriranno, si tratterà sempre di aperture su prenotazione e con ingressi contingentati.

Cinema e teatri rimarranno probabilmente chiusi anche dopo il 15 gennaio
Cinema e teatri rimarranno probabilmente chiusi anche dopo il 15 gennaio


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma