Compra un dipinto in una discarica per 5 $ e si scopre che è un'opera di David Bowie


Colpo di fortuna per un cittadino canadese che per 5 dollari compra un dipinto in una discarica della sua città: si scopre che l’opera è di David Bowie e viene venduta in asta per 73mila euro.

Grande colpo di fortuna per un cittadino canadese che ha acquistato per 5 dollari un dipinto che poi si è scoperto essere un’opera di David Bowie. La storia ha inizio a Machar, cittadina di neanche mille abitanti situata 300 km a nord di Toronto: qui, la discarica locale offre alle persone la possibilità di mettere in vendita gli oggetti di cui vogliono disfarsi. Un cittadino è dunque entrato nel mercatino delle pulci della discarica, ha notato il dipinto e l’ha comprato per la somma di 5 dollari canadesi, ovvero 3,40 euro. Sul retro del dipinto era applicata un’etichetta che attribuiva il dipinto a David Bowie, ma nessuno gli ha dato particolare peso finché l’acquirente non ha deciso di portare l’opera alla casa d’aste Cowley Abbott per chiedere quanto potesse valere.

Il dipinto è stato dunque valutato dagli esperti che, assieme alla fondazione che si occupa dell’autenticazione delle opere di David Bowie, hanno riscontrato, contro le aspettative del fortunato possessore (che riteneva fosse un’opera priva di particolare valore), che si trattava effettivamente di un’opera del cantante di Heroes: si è inoltre scoperto che il dipinto era stato venduto nel 2001, tramite il sito web dell’artista, per la somma di 2.300 sterline.

L’opera appartiene alla serie Dead Heads. Si tratta di un ciclo che annovera tra i 40 e i 50 dipinti: Bowie li realizzò tra il 1995 e il 1997, eseguendo ritratti in forma semi-astratta di suoi amici e familiari. Bowie aveva studiato pittura da giovane e non abbandonò mai la sua passione: in particolare, prediligeva l’espressionismo tedesco e la pittura di Francis Bacon. Tutti spunti che si colgono nell’opera, la numero XLVI della serie (Bowie numerò ognuno dei dipinto con nu numerale romano).

Il lavoro in questione, del 1997, è stato messo in vendita con una stima tra i 9 e i 12.000 dollari canadesi (ovvero tra i circa 6.000 e 8.000 euro) ed è stato infine venduto per 108.120 dollari canadesi, ovvero 73.000 euro. Rimane invece ancora da chiarire come abbia fatto a finire in una piccola discarica canadese.

Foto: David Bowie, Dhead XLVI (1997; acrilico e collage su tela, 24,8 x 20,3 cm)

Compra un dipinto in una discarica per 5 $ e si scopre che è un'opera di David Bowie
Compra un dipinto in una discarica per 5 $ e si scopre che è un'opera di David Bowie


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma