Dipinto di Manet cambia titolo dopo tre anni di restauro


Un dipinto di Manet della Collezione Thannhauser, dopo un restauro di tre anni, ha cambiato titolo: presentato al Guggenheim di New York.

Il Guggenheim di New York ha presentato al pubblico, dopo un restauro di tre anni, un dipinto di Édouard Manet della Collezione Thannhauser.

Si tratta dell’opera "Ritratto di donna in abito da sera“, che ora, in seguito al restauro, ha cambiato ufficialmente titolo, divenendo ”Ritratto di donna con abito a strisce".

Ad occuparsi del restauro è stata la restauratrice Gillian McMillan, che ha lavorato “per centinaia di ore”, scoprendo due strati di vernice e ritocchi al quadro compiuti dopo la morte di Manet: questi hanno nascosto e appiattito la brillante gamma di colori usata dall’artista.

Un programma della Andrew Mellon Foundation ha permesso al Guggenheim, che non ha scienziati “di casa”, di collaborare con gli esperti del vicino Metropolitan Museum.

Fonte: Ansa

Immagine: Édouard Manet, Ritratto di donna con abito a strisce (1877-80 circa; olio su tela, 174,3 x 83,5 cm; New York, Solomon R. Guggenheim Museum). 

Dipinto di Manet cambia titolo dopo tre anni di restauro
Dipinto di Manet cambia titolo dopo tre anni di restauro


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER