Firenze, raccolta di rarissimi merletti entra nell'Archivio Storico di LineaPiù


L’Archivio Storico di LineaPiù, importante raccolta dell’azienda fiorentina dedicata alla maglieria sperimentale, si arricchisce con l’arrivo della Collezione Schwarzenberg, una raccolta di 252 rarissimi merletti con pezzi dal Cinquecento a oggi.

Una importante raccolta di merletti rarissimi, la Collezione Schwarzenberg, entra a far parte dell’Archivio Storico Lineapiù, il fondo con gli oggetti di maglieria sperimentale dell’azienda fiorentina, inaugurato nel 2012. La Collezione Schwarzenberg è un fondo unico nel suo genere composto, da 252 merletti di grande rarità e di eccezionale fattura che raccontano cinque secoli di storia europea attraverso gli straordinari merletti che arricchiscono da oggi la “Sala dei Rari” dell’Archivio Storico LineaPiù.

La Collezione Schwarzenberg annovera pezzi che vanno dal Cinquecento fino al XX secolo. L’acquisizione, fa spaere Lineapiù Italia S.p.A., è “un nuovo segno dedicato al rapporto tra conservazione e collezionismo, documentazione e studio, storia manifatturiera e ricerca artistica”. La Sala dei Rari, nata nel 2018 dalla passione di Alessandro Bastagli, Presidente di Lineapiù Italia, è organizzata all’interno di uno spazio di 150 mq progettato su disegno dell’architetto Elio di Franco. La sala va a consolidare l’Archivio Storico Lineapiù come uno dei maggiori centri di documentazione per la conservazione dei filati per maglieria e materiali tessili: una collezione museale di Pizzi, Ricami e Campionari Tessili composta da 460 volumi antichi e oltre 1500 pizzi.

La recente acquisizione della raccolta di merletti appartenuta al principe Karl Erkinger Schwarzenberg si inserisce in un contesto museale già esistente nella Sala dei Rari dell’Archivio Storico Lineapiù: si tratta, spiega LineaPiù, di “una collezione unica per l’eccelsa qualità dei manufatti, per l’ampia varietà delle tipologie in essa contenute, e per il grande gusto e competenza con i quali il Principe ha saputo arricchire la raccolta da lui ereditata”. L’allestimento della nuova collezione segue un percorso storico ed intuitivo, disposto per epoca, centri di produzione e tipologie, con confronti con manufatti simili conservati nelle varie collezioni dei musei nel mondo, offrendo un percorso dell’evoluzione stilistica nella moda.

Si parte dai ricami in Punto Antico che si collocano alle origini dell’evoluzione del merletto nella prima metà del Cinquecento fino a una collezione di quindici fazzoletti realizzati in ricamo bianco della seconda metà dell’Ottocento e alcuni esempi di merletti ad ago riprodotti dalla Scuola di merletti di Burano del XX secolo. La collezione è accompagnata da schede tecniche descrittive affiancate da fotografie per ciascun manufatto per documentare al meglio le varie manifatture e tecniche di realizzo attraverso le diverse epoche. Diventa così disponibile per la consultazione degli studiosi specializzati nel campo della moda e della produzione artistica un “bene culturale” che potrà diventare argomento di studio nel settore della moda.

Firenze, raccolta di rarissimi merletti entra nell'Archivio Storico di LineaPiù
Firenze, raccolta di rarissimi merletti entra nell'Archivio Storico di LineaPiù


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Professionisti dei musei messi a rischio dal Covid. L'ICOM lancia l'allarme
Professionisti dei musei messi a rischio dal Covid. L'ICOM lancia l'allarme
Tania Bruguera arrestata e poi rilasciata per impedirle di manifestare. Avrebbe subito violenze psicologiche
Tania Bruguera arrestata e poi rilasciata per impedirle di manifestare. Avrebbe subito violenze psicologiche
Ferrara, tre ex assessori contro Sgarbi: “Danneggia l'immagine di Palazzo dei Diamanti e l'ha usato per la campagna elettorale”
Ferrara, tre ex assessori contro Sgarbi: “Danneggia l'immagine di Palazzo dei Diamanti e l'ha usato per la campagna elettorale”
All'asta da Sotheby's uno degli ultimi Van Gogh ancora in mano a privati
All'asta da Sotheby's uno degli ultimi Van Gogh ancora in mano a privati
Archeologi ricostruiscono antica città romana del Lazio col radar: il metodo rivoluzionerà gli studi dei siti urbani
Archeologi ricostruiscono antica città romana del Lazio col radar: il metodo rivoluzionerà gli studi dei siti urbani
Chiudono le biblioteche? I bibliotecari di Rovigo lanciano un'idea: i “libri da asporto”
Chiudono le biblioteche? I bibliotecari di Rovigo lanciano un'idea: i “libri da asporto”