La Fondazione Querini Stampalia si arricchisce di una nuova sezione dalla collezione Cassa di Risparmio di Venezia


Dal 21 novembre 2018 la Fondazione Querini Stampalia si arricchisce di una nuova sezione: dipinti, sculture, manoscritti dalla collezione della Cassa di Risparmio di Venezia.

Novità alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia: dal 21 novembre 2018 si aggiungerà alla consueta collezione una nuova sezione. Quest’ultima sarà costituita da dipinti, sculture e arredi provenienti dalla Cassa di Risparmio di Venezia, oggi Intesa Sanpaolo. Una sezione che rimarrà in modo permanente e non sarà un’esposizione provvisoria.

Si è pensato alla Fondazione Querini Stampalia perché essa è un raffinato esempio di collezionismo e di casa museo. Soddisfatto il presidente della Fondazione, Marino Cortese, che afferma: “Per questa nuova collezione, che va ad integrare perfettamente quanto posseduto dalla Querini Stampalia, si può parlare di un “Tesoro ritrovato”. Che si tratti di un tesoro non vi è dubbio: la qualità e il livello delle opere saranno evidenti a chi verrà ad ammirarle. “Ritrovato” perché esce dai luoghi in cui era custodito. Ma si potrebbe anche dire “svelato”, perché questi quadri, sculture, mobili, i preziosissimi libri, il monetiere, quando erano in Carive, non sempre erano fruibili dal pubblico".

Il nuovo tesoro sarà collocato al terzo piano della Querini Stampalia; tra le opere, due dipinti di Canaletto, il grande bozzetto del Paradiso di Tintoretto e quello del Giudizio Universale di Tiepolo, sculture di Arturo Martini e Alberto Viani. Si va ad aggiungere inoltre un vasto numero di manoscritti, libri, xilografie e incisioni che fanno parte della Biblioteca veneziana.

Per info: www.querinistampalia.org

Immagine: Canaletto, Il Canal Grande verso Cannaregio con la chiesa di San Geremia, palazzo Labia e il ponte delle Guglie (1745-1750; olio su tela, 46 x 78,5 cm;  Collezione Intesa Sanpaolo).

La Fondazione Querini Stampalia si arricchisce di una nuova sezione dalla collezione Cassa di Risparmio di Venezia
La Fondazione Querini Stampalia si arricchisce di una nuova sezione dalla collezione Cassa di Risparmio di Venezia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER