Il Quartiere Giardino di Marghera dichiarato di notevole interesse pubblico


Il Quartiere Giardino di Marghera nel Comune di Venezia è stato dichiarato di notevole interesse pubblico.

Il cosiddetto Quartiere Giardino di Marghera, nel Comune di Venezia, è stato dichiarato di notevole interesse pubblico, poiché “costituisce un insieme caratteristico del Novecento che testimonia una fase significativa della storia della città e delle teorie urbanistiche, costituendo  un paesaggio urbano di notevole interesse per i suoi caratteri d’insieme e  delle sue singole parti. Come tale, il Quartiere Giardino di Marghera, per impianto urbano, per la distribuzione dei lotti con scoperto a giardino e delimitazione con recinzioni caratteristiche integrate da siepi, per la tipologia dei villini ancorché per quelle delle case a schiera ed a palazzina, come documentato negli allegati che fanno parte integrante del vincolo, rappresenta un insieme di valore storico ed estetico di non comune testimonianza meritevole di tutela paesaggistica”.

Sulla Gazzetta Ufficiale si legge che "il Quartiere Giardino di Marghera, sorto in stretta connessione con la zona portuale industriale di Venezia terraferma, è stato progettato da Emilio Emmer nel 1920 come “nuovo  sobborgo  di  Venezia  in  terraferma”, realizzazione italiana delle teorie urbanistiche di Ebenezer Howard  sulla  città giardino; realizzato subito dopo le due citta’ giardino londinesi di Letchworh e Welwyn, ha in comune  con  quelle  lo  schema del viale centrale come fulcro della composizione urbana, la suddivisione in lotti e la tipologia della casa con giardino".

Immagine

Il Quartiere Giardino di Marghera dichiarato di notevole interesse pubblico
Il Quartiere Giardino di Marghera dichiarato di notevole interesse pubblico


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER