A Gela scoperta una necropoli greca del VII-VI secolo avanti Cristo


Importante scoperta archeologica a Gela: rinvenuta una necropoli greca del VII-VI secolo avanti Cristo.

Importante scoperta archeologica a Gela, nel quartiere Borgo. Gli scavi condotti dall’azienda Open Fiber (sotto la supervisione della Soprintendenza di Caltanissetta) per dotare la zona della fibra ottica hanno infatti rivelato l’esistenza di un lembo di necropoli greca di età arcaica (VII-VI secolo avanti Cristo). Lo scavo ha fatto emergere alcune sepolture, in una delle quali è stata rinvenuta una raffinata hydria con decorazioni in oro a onda continua (l’hydria era un vaso per l’acqua che poteva anche essere utilizzato come urna cineraria: al suo interno sono state infatti trovate le ossa di un neonato).

Nel complesso, sono una ventina i reperti in ceramica ritrovati, e sono assimilabili allo stile della ceramica di Fikellura, un tipo di produzione della ceramica greco-orientale i cui principali centri di produzione erano la città di Mileto e le isole di Samo e Rodi (la ceramica di Fikellura si diffuse poi anche altrove). Il reperto più antico tra quelli rinvenuti è una coppa su piede protocorinzia, databile tra il 700 e il 650 avanti Cristo.

La necropoli scoperta a Gela potrebbe essere testimonianza di uno dei primi nuclei insediativi dei greci arrivati in Sicilia da Rodi e da Creta, dove avrebbero poi fondato la colonia siciliana: le sepolture del quartiere Borgo potrebbero dunque essere le più antiche tracce dei coloni.

“Ancora una volta”, afferma il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, “Gela si conferma come uno dei luoghi siciliani che può raccontare una parte importante della nostra storia antica. Due importanti ritrovamenti archeologici, a breve distanza l’uno dall’altro, dimostrano l’impegno costante nel lavoro di tutela portato avanti dall’assessorato dei Beni culturali con il direttore Sergio Alessandro e la soprintendente di Caltanissetta Daniela Vullo. È la conferma di come venga tenuta alta l’attenzione sul territorio gelese che ritengo essere un prezioso scrigno di testimonianze archeologiche. È mia intenzione continuare l’opera di valorizzazione sul territorio, seguendo personalmente gli sviluppi di questi ultimi ritrovamenti, intraprendendo azioni che possano fornire occasione di riscatto culturale e sociale per un territorio troppo a lungo mortificato”.

A Gela scoperta una necropoli greca del VII-VI secolo avanti Cristo
A Gela scoperta una necropoli greca del VII-VI secolo avanti Cristo


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER