Visite guidate alla scoperta della Vergine delle Rocce del Borghetto


La Vergine delle Rocce del Borghetto è visibile con visite guidate presso la chiesa di San Michele del Dosso a Milano.

A partire dal 30 gennaio 2019 è possibile ammirare la Vergine delle Rocce del Borghetto all’interno della chiesa di San Michele del Dosso, nella sede della congregazioe delle Suore Orsoline di San Carlo a Milano.

Si tratta di una copia fedele dell’originale leonardesco attribuita a Francesco Melzi e realizzata probabilmente tra il 1517 e il 1520.
Nel dipinto sono raffigurati la Vergine Maria, inginocchiata al centro della scena, l’arcangelo Gabriele che protegge con il braccio Gesù Bambino e indica il san Giovannino; quest’ultimo è in atto di preghiera rivolto verso il Bambino. Gesù è seduto in primo piano ed è rappresentato mentre compie il gesto benedicente verso il san Giovannino.
Le figure protagoniste del dipinto hanno sullo sfondo un paesaggio roccioso, creato con una straordinaria illusione di profondità. 

La visita è esclusivamente con guida ed è della durata di mezz’ora (minimo 3 - massimo 15 persone). Sono possibili visite in inglese e giapponese su richiesta (minimo 3 partecipanti). Le prenotazioni devono essere effettuate 24 ore in anticipo. 

Per info: www.verginedellerocce-mi.it

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 16.30 alle 17.30; sabato dalle 10 alle 11.30 e dalle 15 alle 17.30; domenica dalle 15 alle 17.30.

Biglietti: 8,50 euro, 5 euro per over 65. Gratuito per bambini sotto ai 12 anni.

Immagine: Francesco Melzi (attribuito), Madonna col Bambino, san Giovannino e un angelo (Vergine delle Rocce del Borghetto) (1517-1520; tempera e olio su tela, 198 × 122 cm; Milano, Congregazione delle Suore Orsoline di San Carlo)

Visite guidate alla scoperta della Vergine delle Rocce del Borghetto
Visite guidate alla scoperta della Vergine delle Rocce del Borghetto


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER