Cinema sotto le stelle al Castello del Buonconsiglio: film dedicati alle grandi artiste dal Seicento a oggi


Dal 28 luglio al 25 agosto 2021, ogni mecoledì, il Castello del Buonconsiglio propone il cinema all’aperto con cinque film dedicati alla vita di pittrici. Si parte con Artemisia Gentileschi.

Cinema all’aperto al Castello del Buonconsiglio, un appuntamento estivo che si rinnova per il terso anno, curato dal Coordinamento Teatrale Trentino nell’ambito della rassegna diCastel inCastello organizzata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara e dal Castello del Buonconsiglio. Nelle serate di mercoledì, dal 28 luglio al 25 agosto 2021 alle ore 21.00, sarà possibile vedere sotto le stelle cinque film dedicati ad artiste, in linea con il tema della mostra su Fede Galizia, pittrice di origine trentina che ebbe successo in epoca barocca, allestita nelle sale del Castello. 

I cinque film racconteranno la vita di pittrici che hanno fatto la storia dell’arte dal Seicento a oggi, a partire da Artemisia Gentileschi, con il film documentario di Jordan River in programma il 28 luglio. il 4 agosto sarà proiettato Ritratto della giovane in fiamme di Céline Sciamma, film non propriamente biografico, ma che descrive la condizione femminile, anche dal punto di vista artistico, nel tardo Settecento. Si prosegue poi l’11 agosto con The Danish Girl diretto da Tom Hooper, liberamente ispirato alle vite delle pittrici danesi Lili Elbe e Gerda Wegener, e il 18 agosto con Séraphine di Martin Provost, ritratto raffinato e calligrafico di un’esponente dell’art naïf.

La rassegna si concluderà il 25 agosto con Big Eyes, film di Tim Burton tratto dalla storia vera, ambientata in California nella metà del secolo scorso, di Walter Keane, che ottenne un enorme successo come pittore di quadri kitsch che avevano tutti per soggetto dei bambini dagli occhi grandi. E che erano stati tutti dipinti, in realtà, da sua moglie.

Ingresso gratuito previa prenotazione che sarà possibile a partire dalla settimana prima della data di proiezione. In caso di maltempo il film sarà proiettato nella sala ex Marangonerie.

Per prenotarsi basta collegarsi al sito internet www.centrosantachiara.it, entrare nella sezione dedicata all’evento e cliccare su Prenota il posto; rilasciando i propri dati, si riceverà un QR code che dovrà successivamente essere esibito all’ingresso la sera dell’evento. Per informazioni: www.buonconsiglio.it | www.centrosantachiara.it | www.trentinospettacoli.it

Programma

Mercoledì 28 luglio, ore 21.00
Artemisia Gentileschi. Pittrice guerriera
Regia di Jordan River
Con Angela Curri, Melissa Pignataro
Italia, 2020
Durata: 60’

Il docufilm diretto dal regista Jordan River, racconta vita e opere di Artemisia Gentileschi (Roma, 1593 – Napoli, 1654), pittrice italiana di scuola caravaggesca e prima donna della storia a essere ammessa in un’accademia di disegno, quella di di Firenze. Un viaggio onirico tra i lavori di Artemisia Gentileschi, simbolo del femminismo mondiale per il suo carattere e la strenua difesa della propria dignità professionale. Nel 1618, all’età di 23 anni, Artemisia Gentileschi diventa la prima artista donna ad avere una carriera internazionale, trovando la sua strada per la liberazione sia come donna sia come artista grazie alla pittura.

Mercoledì 4 agosto, ore 21.00
Ritratto della giovane in fiamme
Regia di Céline Sciamma
Con Noémie Merlant, Valeria Golino, Adèle Haenel, Luàna Bajrami
Francia, 2019
Durata: 120’

Francia, 1770. Marianne, una pittrice, riceve l’incarico di realizzare il ritratto di nozze di Héloise, una giovane donna appena uscita dal convento. Lei però non vuole sposarsi e quindi rifiuta anche il ritratto. Marianne cerca allora di osservarla per poter comunque adempiere al mandato. Scoprirà molte cose anche su di sé.

Mercoledì 11 agosto, ore 21.00
The Danish Girl
Regia di Tom Hooper
Con Eddie Redmayne, Alicia Vikander, Amber Heard
Gran Bretagna, 2015
Durata: 120’

Adattamento del romanzo La danese (The Danish Girl), scritto nel 2000 da David Ebershoff e liberamente ispirato alle vite delle pittrici danesi Lili Elbe e Gerda Wegener. Copenhagen, primi anni ’20. L’artista danese Gerda Wegener dipinge un ritratto del marito pittore Einar vestito da donna. Il dipinto raggiunge grande popolarità e Einar inizia a mantenere in modo permanente un’apparenza femminile, mutando il suo nome in Lili Elbe. Spinto da ideali femministi e supportato dalla moglie, Elbe tenta di effettuare il primo intervento per cambio di sesso da uomo a donna. L’intervento avrà grosse ripercussioni sul suo matrimonio e sulla sua identità.

Mercoledì 18 agosto, ore 21.00
Séraphine
Regia di Martin Provost
Con Yolande Moreau, Ulrich Tukur, Anne Bennent
Francia, Belgio, 2008
Durata: 125’

Senlis, Piccardia, 1914. Séraphine Louis è un’umile governante che di giorno lavora come donna delle pulizie e lavandaia a cottimo e di notte dipinge fra le mura di un piccolo appartamento. Séraphine non ha alcuna conoscenza delle tecniche pittoriche. La sua arte trae forza dalla fede religiosa e dalla contemplazione delle forme della natura. Un giorno, presso la casa nella quale presta servizio, viene ad alloggiare il celebre critico d’arte tedesco Wilhelm Uhde, fra i più importanti collezionisti e mecenati delle esposizioni parigine. Uhde, dopo aver scoperto per caso uno dei quadri della domestica, rimane impressionato dai colori e dalla grande vitalità della sua arte e decide di coltivarne il talento.

Mercoledì 25 agosto, ore 21.00
Big Eyes
Regia di Tim Burton
Con Christoph Waltz, Amy Adams, Krysten Ritter
Usa, 2014
Durata: 106’

È la storia del pittore Walter Keane che negli anni Sessanta stupì l’America con i suoi quadri raffiguranti ragazzini dai “grandi occhi”. I protagonisti, interpretati sul grande schermo da Amy Adams e Christoph Waltz, sono una coppia di pittori realmente esistiti, Margaret e Walter Keane. La coppia avrà un successo travolgente per i quadri di soggetti con occhi enormi dipinti non da Walter, come verrà fatto credere da lui al mondo, ma dalla moglie, che lo trascinò dopo il divorzio in una disputa, sostenendo di essere stata lei a inventare quel segno distintivo.

Cinema sotto le stelle al Castello del Buonconsiglio: film dedicati alle grandi artiste dal Seicento a oggi
Cinema sotto le stelle al Castello del Buonconsiglio: film dedicati alle grandi artiste dal Seicento a oggi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma