Marino Marini protagonista di un documentario su Rai 5


Su Rai 5 va in onda, venerdì 14 maggio alle 21:15, un documentario su Marino Marini in cui il grande artista parla della sua arte in prima persona. Sempre nella stessa serata una puntata della serie Art Rider.

Il grande scultore Marino Marini è protagonista di un documentario che andrà in onda venerdì 14 maggio alle 21:15 su Rai 5 nel contenitore Art Night, il programma di Silvia De Felice e di Massimo Favia e Marta Santella con Andrea Montemaggiori alla regia. La serata si apre però con la serie Art Rider, che Rai 5 ripropone in attesa dei nuovi contenuti di Art Night, che arriveranno a giugno. Art Rider è il programma che porta il pubblico alla scoperta dei luoghi più nascosti e misteriosi d’Italia, con Andrea Angelucci, giovane e dinamico archeologo e travel designer.

Questo episodio di Art Rider porterà i telespettatori in Campania per conoscere l’antica Campania Felix: da Pietravairano a Cancello, per immergersi nelle acque del golfo di Napoli, alla ricerca dei resti della città sommersa di Baia. Questa terra, non distante da Roma, la capitale dell’Impero, era già in antico ricca di piaceri e bellezze, orgoglio dei suoi cittadini. L’antica Campania Felix, era considerata il fiore all’occhiello dei Romani, il loro luogo preferito per svagarsi e godere i piaceri della vita. Il viaggio dell’esploratore, grazie agli incontri con altri archeologi, lo porterà a scoprire tesori di città antiche e di castelli medievali nella regione.

Marino Marini arriverà in seconda serata nell’ambito della serie speciale sui Protagonisti del Novecento: artisti, critici, galleristi, collezionisti che hanno avuto un ruolo di rilievo nell’arte italiana dell’ultimo secolo. Ma “protagonisti” anche perché, grazie ai preziosi archivi delle teche Rai, sono loro stessi narratori delle storie, al lavoro sulle loro opere, o nelle gallerie. Il documentario, intitolato Marino Marini, propone dunque un percorso nell’opera di questa figura chiave dell’arte italiana del Novecento, celebre per i suoi cavalli e cavalieri e le Pomone (leggi qui un approfondimento sul rapporto tra l’artista e la scultura etrusca): Marino Marini, nel film, si racconta in prima persona, parlando delle sue creazioni.

Immagine: Marino Marini, Cavallo e cavaliere (1947)

Marino Marini protagonista di un documentario su Rai 5
Marino Marini protagonista di un documentario su Rai 5


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma