La Fondazione Plart presenta a Paratissima gli alberi-colonna antismog di Marcello Cinque


Gli alberi-colonna di Marcello Cinque, realizzato con cemento bianco antismog, sono in mostra per Fondazione Plart a Paratissima.

Dal 30 ottobre al 3 novembre 2019 la Fondazione Plart sarà tra i protagonisti di Paratissima con uno Special Project ospitato nel cortile dell’ex Accademia Artiglieria, che quest’anno accoglierà la fiera internazionale degli artisti indipendenti: tre alberi-colonna realizzati dall’artista Marcello Cinque con un particolare cemento bianco antismog in grado di contrastare l’inquinamento. Questi intendono far riflettere sulla natura e sull’elemento della colonna, come tratto fondamentale della nostra cultura. 

L’installazione di Cinque riassume perfettamente la visione della Fondazione Plart nella sua decennale attività a Napoli, ovvero l’unione di passato e futuro per contribuire a un mondo migliore attraverso la conservazione e l’esposizione di opere significative, la sperimentazione e l’innovazione culturale grazie a un costante lavoro di ricerca, e l’utilizzo della tecnologia.

“Mi piace pensare l’opera come un satellite artificiale per soddisfare necessità scientifiche, che viaggia nello spazio e nel tempo, per attivare un confronto che diventa reazione creativa. Gli alberi-colonna sono un gioco visivo, in cui le nuove tecnologie dei materiali e le forme armoniche della natura si fondono, diventando potenti alleati delle città contemporanee” ha spiegato lo stesso Marcello Cinque.

Un’opera che inoltre si propone di ricomporre un equilibrio sostenibile con l’ambiente, grazie all’innovativo materiale mangia smog, TX Active®, sviluppato nel centro ricerca e innovazione di Italcementi

 “TX Active® rappresenta una forma attiva di lotta all’inquinamento. L’azione combinata della luce e del principio attivo TX Active neutralizza gli agenti inquinanti prodotti dall’attività umane con le attività delle fabbriche, il traffico o il riscaldamento domestico, restituendo una qualità dell’aria migliore. Rivestire con TX Active® una superfice di 1.000 mq equivale a piantare 80 alberi sempreverdi o a eliminare 30 veicoli a benzina” ha affermato Enrico Borgarello, Direttore Innovazione di Prodotto di Italcementi-HeidelbergCement.

Marcello Cinque (Ottaviano, 1968) si dedica a sperimentazioni con nuovi materiali. La consistenza particolare della scultura riproduce perfettamente l’impressione del fluttuare della materia e in ogni opera sconvolge il rapporto fra volume e peso. Un viaggio del segno e della forma attraverso lo spazio e il tempo. Stratificazione e trasformazioni del tempo diventano per l’artista elementi di indagine per un’opera che si evolve nei materiali e nelle forme per creare nuovi equilibri.

Con questa installazione la Fondazione Plart si prepara ad aprire nella primavera 2020 il suo nuovo spazio museale e multimediale dedicato al design, all’arte e all’innovazione.

 

La Fondazione Plart presenta a Paratissima gli alberi-colonna antismog di Marcello Cinque
La Fondazione Plart presenta a Paratissima gli alberi-colonna antismog di Marcello Cinque


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER