Roma, a settembre arriva la prima Festa Etrusca, festival tutto dedicato agli etruschi


Il 25 e il 26 settembre 2021, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma ospita la prima Festa Etrusca, un festival archeostorico tutto dedicato agli etruschi. 

Un festival archeostorico tutto dedicato agli etruschi: è Festa etrusca!, la prima manifestazione di questo genere tutta dedicata all’antica popolazione che fiorì in Italia prima dei romani. Si terrà il 25 e il 26 settembre 2021 al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, a Roma, e sarà l’occasione per conoscere usi e costumi, tecnologia e arte degli etruschi in un fine settimana di cultura con momenti didattici, libri, conferenze, musica, laboratori e visite guidate.

Alla sua prima edizione, Festa etrusca! è una manifestazione culturale dedicata all’archeologia e alla storia, in particolare agli strumenti per la loro divulgazione: dai libri alla rievocazione storica. Il festival vuole essere un’occasione di incontro, divertimento e scambio culturale tra i molteplici operatori del settore (Musei, Università, Centri di ricerca, Case editrici, Società e Cooperative archeologiche, Agenzie specializzate nel Turismo culturale, Associazioni Culturali) e il pubblico dei visitatori.

Così, sabato 25 e domenica 26 settembre, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia il pubblico potrà trovare l’area espositiva con libri di settore e realtà attive nella divulgazione archeologica e nella promozione del patrimonio culturale, la tavola rotonda con studiosi ed esperti (ispirandosi al tema delle Giornate Europee del Patrimonio 2021 “Heritage – All inclusive”, l’incontro sarà dedicato al concetto di “patrimonio dell’umanità” veicolato dall’UNESCO e al coinvolgimento delle “comunità patrimoniali”, così come definite dalla “Convenzione di Faro”, nella conservazione e promozione del patrimonio), le attività di approfondimento come incontri con i protagonisti dell’archeologia, presentazioni di novità editoriali alla presenza degli autori organizzate dalle case editrici ospiti della manifestazione, laboratori per bambini e ragazzi, e infine le attività di valorizzazione, ovvero rievocazioni storiche e laboratori didattici sul mondo etrusco a cura dell’Associazione Culturale Suodales, visite guidate in collaborazione con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Prossimamente verrà rilasciato il programma dettagliato dell’evento.

Festa etrusca! è un progetto prodotto e finanziato interamente da Entertainment Game Apps, Ltd., con il sostegno scientifico e organizzativo del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e la collaborazione dell’Associazione Culturale Suodales. L’associazione nasce nel 2018 in seno al progetto ANTICAE VIAE sulle orme di una precedente esperienza associativa, opera nel campo della ricostruzione storica e della divulgazione culturale e volge attività destinate alla promozione, valorizzazione e conoscenza delle culture e delle civiltà dell’Italia Antica, con particolare attenzione al periodo storico compreso tra l’VIII sec. a.C. e il IV d.C.

Entertainment Game Apps, Ltd. nasce nel 2014 con l’idea di creare serious games in cui la storia e il patrimonio culturale sono i veri protagonisti del gioco: al primo posto è il contenuto curato nei minimi particolari e basato sulle più aggiornate ricerche storiche.  Alcuni videogiochi targati EGA sono Mi Rasna – Io Sono Etrusco, Time Tales – Gli Etruschi, Memories, Mediterranean, The Umbrian Chronicles.

Foto: una ricostruzione storica. Immagine di Federico Rubini - Suodales

Roma, a settembre arriva la prima Festa Etrusca, festival tutto dedicato agli etruschi
Roma, a settembre arriva la prima Festa Etrusca, festival tutto dedicato agli etruschi


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma