Al via la XVI edizione di LuBeC: quest'anno sarà possibile seguirla in presenza e online


LuBeC, l’importante convegno annuale sulle innovazioni nei beni culturali, si terrà quest’anno l’8 e il 9 di ottobre e sarà possibile seguirlo in presenza e online.

Sarà per un’edizione speciale a causa dell’emergenza sanitaria, quella che LuBeC - Lucca Beni Culturali si accinge ad aprire quest’anno: per la XVI edizione della manifestazione che raduna nella città toscana le punte più innovative del settore in Italia non ci sarà infatti la tradizionale fiera con gli espositori, ma sarà soltanto un convegno con numero chiuso e rispetto di tutte le misure di carattere sanitario. L’appuntamento è, come tutti gli anni, al Real Collegio di Lucca giovedì 8 e venerdì 9 ottobre. Organizzato da Promo PA Fondazione in collaborazione con il MiBACT, la Regione Toscana, gli Enti del territorio e numerosi partner nazionali e internazionali, e diretto da Francesca Velani, LuBeC quest’anno alterna workshop a laboratori tecnici, seminari, interviste, presentazioni e dibattiti, con i quali la rassegna contribuirà, come tutti gli anni, al dibattito internazionale sui beni culturali, presentando e promuovendo soluzioni, strategie e strumenti a sostegno del sistema culturale e creativo, in relazione ai comparti del turismo, della produttività, dell’innovazione, della salute, della sostenibilità.

L’elemento trasversale di LuBeC sarà come sempre il rapporto pubblico-privato nelle sue diverse configurazioni, dai modelli di gestione al welfare culturale, dalla contaminazione tra cultura e impresa al rafforzamento di reti che promuovano la messa a sistema di servizi e prodotti per una società più sostenibile. La XVI edizione di LuBeC affronterà i seguenti temi: il rapporto pubblico-privato; Agenda 2030 e cultura; Valorizzazione del patrimonio culturale per il rilancio del turismo; cultura e salute; musei e innovazione; la Riforma del codice dello spettacolo; volontariato e valorizzazione dei beni culturali; valorizzazione della cultura mediterranea. Saranno in tutto 25 gli appuntamenti di LuBeC 2020.

Ancora, a LuBeC 2020 ci sarà anche l’evento CreaTech Open Lab 2020, una due giorni di formazione interattiva organizzata da Promo PA Fondazione in partnership con Fondazione MAXXI nell’ambito di Città Cultura: CreaTech Open Lab giunge peraltro quest’anno alla settima edizione e si svolgerà anch’essa l’8 e 9 ottobre 2020 a Lucca, nell’ambito di LuBeC. Focus di CreaTech Open Lab 2020 sarà il tema dell’inclusione e dell’accessibilità culturale tra città e territorio, utilizzando le tecniche di coinvolgimento dei pubblici propri della gamification, e questo alla luce degli sconvolgimenti che la pandemia di Covid-19 ha portato anche nel modo della cultura: di conseguenza, la riapertura dei luoghi della cultura dovrà portare con sé, con rinnovato vigore, il tema imprescindibile dell’accessibilità culturale e dell’inclusione, richiedendo il diffondersi di azioni per favorire la partecipazione, l′inclusione e l′accoglienza del pubblico, di attività che rendano i cittadini agenti attivi nella fruizione, co-creazione e conservazione del patrimonio e dell’identità culturale. CreaTech Open Lab 2020 intende dunque dare un contributo operativo allo svilupparsi di tale processo, ponendosi l’obiettivo di accrescere e rafforzare nei partecipanti, provenienti da realtà territoriali e discipline differenti, competenze progettuali trasversali tra digitale e cultura.

Tutti gli eventi di LuBeC 2020 si svolgeranno sia in presenza sia in modalità online per consentire la massima partecipazione possibile a tutti gli interessati. Il programma completo si può consultare sul sito di LuBeC, mentre per partecipare agli eventi è necessario iscriversi recandosi sull’apposito link.

Al via la XVI edizione di LuBeC: quest'anno sarà possibile seguirla in presenza e online
Al via la XVI edizione di LuBeC: quest'anno sarà possibile seguirla in presenza e online


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER