L'edizione 2020 di Milano Arch Week diventa digitale: una settimana di architettura online


L’edizione 2020 di Milano Arch Week, la settimana dedicata all’architettura che quest’anno si svolge dal 13 al 17 maggio, è digitale. Inoltre, sabato 16 maggio si terrà l’evento Milano Arch Week Marathon che avrà luogo sulle pagine Facebook di Milano Arch Week e della Triennale Milano e sul canale YouTube della Triennale Milano.

Nel corso della mattinata, tra le 11 e le 13, l’Urban Center inaugurerà il suo public program con una discussione aperta tra il Comune e i gruppi selezionati dal bando Urban Factor a partire dalla strategia di adattamento Milano 2020. Nel pomeriggio, tra le 15 e le 19, ci sarà una Maratona che coinvolgerà alcuni dei grandi architetti internazionali che hanno lavorato a Milano, insieme ad architetti e urbanisti del Politecnico di Milano che riveleranno alcuni tesori nascosti dell’architettura milanese del dopoguerra.

Alla Milano Arch Week Marathon parteciperanno i seguenti relatori: Petra Blaisse (Parco Biblioteca degli Alberi); Peter Eisenman (Residenze Carlo Erba); Bjarke Ingels (la nuova CityLife, attualmente in corso di progettazione); Rem Koolhaas (Fondazione Prada); Daniel Libeskind (CityLife); Patrik Schumacher – Zaha Hadid Architects (City Life); Kazuyo Sejima – SANAA (Campus Bocconi). Questi architetti racconteranno il loro rapporto con Milano e il progetto che qui hanno realizzato, nonché di fornire spunti e riflessioni per immaginare e progettare la Milano del futuro, dopo questo profondo trauma.

Saranno coinvolti anche i progettisti e gli studi selezionati per il public program dell’Urban Center, in coordinamento con l’Assessorato a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano e con la partecipazione dell’Assessore Pierfrancesco Maran e di Lorenza Baroncelli, Direttore artistico di Triennale Milano. Suddivisi in tavoli tematici, presenteranno le loro ricerche evidenziando il contributo che possono offrire rispetto alle sfide che Milano dovrà fronteggiare nel medio-lungo periodo.

Ci sarà anche una serie di interventi, coordinati da Ilaria Valente, Preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle costruzioni, che riguarderanno la Milano della ricostruzione del dopoguerra e vedranno coinvolti i docenti del Politecnico di Milano Giulio M. Barazzetta, Orsina Simona Pierini, Luigi Spinelli, Cino Zucchi e il fotografo Giovanni Hänninen.

Nel corso della maratona, la Fondazione G. Feltrinelli darà voce ad alcuni citymaker attivi nei quartieri di Milano: realtà e soggetti impegnati in progetti che rigenerano i luoghi, curano il tessuto sociale e costruiscono o “ri-costruiscono” la città. Un’anticipazione della rassegna About a City, intitolata A human place, prevista a settembre 2020.

L'edizione 2020 di Milano Arch Week diventa digitale: una settimana di architettura online
L'edizione 2020 di Milano Arch Week diventa digitale: una settimana di architettura online


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma