Todi apre le porte dei suoi palazzi storici per l'arte contemporanea


Dal 29 agosto al 19 settembre 2021 si terrà la terza edizione di Todi Open Doors: una mostra d’arte contemporanea diffusa nei palazzi storici della città. 

Domenica 29 agosto 2021, alle ore 11.30, presso la Residenza d’epoca San Lorenzo 3, prenderà il via la terza edizione di Todi Open Doors, mostra d’arte contemporanea diffusa allestita negli androni dei palazzi storici della città di Todi. 

L’iniziativa rientra nell’ambito del Todi Festival e vede la partecipazione di curatori e di artisti per un incontro e un confronto di temi, linguaggi e di visioni artistiche differenti.

Promossa e organizzata dagli artisti Michele Ciribifera e Silvia Ranchicchio e dall’associazione ART OUT, in collaborazione con ARTEX, con il patrocinio e contributo del Comune di Todi, l’edizione 2021 di Todi Open Doors è affidata alla curatela di Matteo Pacini e Barbara Pavan. Gli artisti coinvolti saranno otto (Elham M.Aghili, Mariantonietta Bagliato, Federico Bianchi, Myvanwy Gibson, Wolfgang A.Kossuth, Matteo Lucca, Monica Pennazzi, Giulia Spernazza) e trasformeranno un luogo di passaggio in uno spazio libero e aperto a tutti nel segno dell’arte.

Questo progetto vede una una pluralità di esperienze espressive e di sperimentazioni che si concretizzano in interventi che spaziano dalla scultura alla Fiber Art; il pubblico si immergerà in un percorso articolato, eclettico ed eterogeneo all’interno dei linguaggi del contemporaneo.

La mostra è visitabile fino al 19 settembre 2021, negli orari diurni, con accesso libero agli spazi. 

Ph.Credit 

Todi apre le porte dei suoi palazzi storici per l'arte contemporanea
Todi apre le porte dei suoi palazzi storici per l'arte contemporanea


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma